Menu

Casting mature erotica annecy

casting mature erotica annecy

No; non solo gli Usa, nella sostanza stanno andando incontro ad una sconfitta strategica, ma hanno dato forza ad altri attori che stanno acquistando importanza proprio sulla base del loro errori.

Ma queste fazioni, fino a pochissimo fa, erano combattute dai Marines: Il cui capo, Bin Laden, è sempre misteriosamente, sospettamente imprendibile. Ma la guerra in Iraq ha creato uno sfascio anche nei conti pubblici. Il suo costo non è poche centinaia di milioni di dollari, come hanno strombazzato.

Ed è per questo, secondo alcuni osservatori, che la finanza pubblica è stata lasciata a briglie sciolte, complice la Fed, la banca centrale, con un tasso di sconto bassissimo, volto a coprire le necessità di vendere i titoli del colossale debito pubblico presso gli operatori internazionali, essendo il dollaro la moneta di riferimento mondiale.

Gianni, maturo scapolone e figlio unico di mammà anziana, resta in città per il Ferragosto: Procacci, ne è anche il produttore. Il convivere forzato con delle anziani, traendone una dialettica che non è di pietistica solidarietà, ma di personaggi reali, diversificati e simpatici, è lo spunto di base. Non è semplice per Gianni gestire e adattarsi a tanta arzilla reattività: Piuttosto il vero personaggio è proprio Gianni.

Non è dato sapere. Forse appartiene a quelle classi di nuovi poveri, di provenienza piccolo borghese, che stanno caratterizzando i ceti urbani residenti nei centri, specie di anziani e pensionati. Ma sono notazioni laterali, che danno solidità, precisione e individuazione alle relazioni; e spazi visuali.

Giovanna Casati, giovane psichicamente instabile, uccide la sua migliore amica. Dichiarata pazza, resta in manicomio: La vicenda della ragazzina, una splendida Alba Rohrwacher, è trattata con una sicurezza narrativa che scandaglia con chirurgica concisione il suo percorso verso la follia. Ma, contemporaneamante, con la stessa lucida concentrazione, sono descritte le dinamiche relazionali della famiglia.

La madre è esclusa dalla relazione: Il padre è tutto rivolto su di lei: Pure fortemente espressiva è la gestualità della ragazza uscita dalla follia: Greggio è di una bravura sconcertante: Figura molto complessa, sicuramente dotato di una notevole energia intellettuale e personale, mostra il suo carisma in modi non affettati. Egli comunica fondamentalmente se stesso: In realtà il suo è un calcolo preciso. Invece, la politica berlusconiana è un fare che si adegua alla logica degli share televisivi: Che egli non ha.

Anzi apertamente rifiuta tutti i riti della politica tradizionale. Anzi, se fosse per lui, egli riscriverebbe la Carta Costituzionale, ponendo se stesso, come iniziatore di un nuovo corso storico: Questi eventi non sono cianfrusaglie storiche, ma sono alla base della creazione stessa della Repubblica, ne sono i fondamenti.

Il consenso è totalmente staccato dal successo di alcune determinate politiche: La Lady di Ferro,la Conservatrice Thatcher, premier inglese per 12 anni, era latrice di una logica politica: Silvio è un Re. Il suo Programma ha aspetti di pura demagogia: Quindi questa dovrebbe essere una severità iper-liberista, in nome della spietata logica meritocaratica.

Si parla di sicurezza: Senza queste tutti, ma proprio tutti, i reati di corruzione non sarebbero mai stati scoperti: Il che vuol dire che avremo tre polizie e più Carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Guardie Forestali, Polizia Penitenziaria , che obbediranno alle logiche dei politici che controllano i rispettivi Ministeri di appartenenza: Come si vede, sono segnali operativi contraddittori, che non rimandano a nessun programma specifico.

Ma a due disegni: Il più visibile è che Silvio Nostro, e tutti i suoi, procede sempre come in un grande spot senza fine: Purtroppo Prodi non ha avuto la stessa acuta, doverosa sensibilità rispetto alla gravità dirompente di questo schifo. Ozzie è uno spompato agente CIA licenziatosi.

Un suo memoriale va nelle mani di una coppia di istruttori di aerobica, che tentano di ricattarlo. Ma inizia una sarabanda tra loro, la CIA, i Russi, mogli e mariti fedifraghi. Alla fine è meglio che i vari soggetti vadano come meglio credono, facendo a meno del loro operato. La famiglia è una specie di gabbia, dove tutti, appena possono, cercano di scappare. Soprattutto, deve stare lontano dai soldi della coniuge: Iraq e Al Qaeda in primis.

Lorna è una ragazza albanese che per avere la cittadinanza belga, sposa un drogato: I due registi belgi ci hanno abituati da tempo ad un cinema che affronta la realtà attuale: E nel farlo si trasforma: Non è propriamente amore, ma una dimensione di solidarietà tanto intensa, da farla interagire con lui: A lei non resta che coltivare un sogno, una fantasia risarcitoria per quel suo marito che non è riuscita a salvare: Come nel chiudersi nel rifugio al finale: Ma questa è la grandezza degli autori e del film: Bresson, il grande cineasta cattolico.

Da dove è nato? Chiaramente era un prestito ipotecario: Le case erano offerte sul mercato a prezzi crescenti, perché erano sorrette da una crescente domanda. Era una vera e propria giostra. E trovavano sponda politica nel responsabile precedente della FED, la potente autorità bancaria centrale Usa, D. Perché i produttori di petrolio alzavano il prezzo per recuperare la svalutazione in termini reali del dollaro.

A questo punto, la giostra si è interrotta, e ha invertito il senso. La gente non paga i debiti: Finchè i debiti venivano onorati, gli interessi rispondevano al titolo: Si è generato un corto circuito di sfiducia che ha travolto alcune banche; ma le avrebbe travolto tutte: La gente, in preda al più classico panico, ha cercato di tornare in possesso della propria liquidità, conservata presso le banche: A questo punto lo Stato federale, sullo scorcio del Settembre 08, ha deciso di accollarsi tutti i crediti in sofferenza presso le banche, salvandole dal fallimento: E avverrà con un esborso di mila miliardi di dollari: A Parigi, Pierre, giovane ballerino è in procinto di affrontare una rischiosa operazione.

Inchiodato in casa, accudito dalla sorella, osserva le vite dei suoi vicini. Il protagonista vede il suo destino come ad un passaggio pericoloso: Esse nascono nella casualità più totale: Ma accetta il dato con grande dignità, e composta sofferenza. Binoche, attrice di grande carisma. Tanto più tale, perché recita in sottotono: Il regista tratteggia anche personaggi del milieu operaio: Insieme affronteranno il redivivo imperatore cinese e la sua invincibile armata di terracotta alla conquista del mondo.

Fraser, dei primi due e il simpatico cognato snob J. Mentre è cambiato il regista, che non è più S. Weisz, la moglie, sostituita da M. Bello, altrettanto tosta, ma meno elegante. Nel senso che il regista chiamato, ha svolto bene la mansione affidatagli. Rick non era un banale epigono di Indiana Jones.

Qui, inquadrato da un antefatto ambientato un millennio di anni A. E si tratta di due acclamati divi cinesi internazionali, Jet Li e Michelle Yeoh, di grande incisività, che danno ai loro personaggi un indubbio carisma. Vi è poi nel film un gioco di ricercati rimandi. Al modico prezzo di L. Esso si presentava sempre con la vivace e accattivante copertina a colori, caratterizzata dal logo che è rimasto, felicemente, identico negli anni fino ad oggi. Insieme hanno dato vita ad un sodalizio che è durato tutta la vita.

Personalmente preferivo i sopra tre citati. Guthrie, e del film eccellente trattovi di Howard Hawks del Popoli che, peraltro, anche grazie ad un livello più elaborato di coscienza identitaria, non solo guerriera, hanno saputo meglio resistere ai processi di massificazione-distruzione operata dagli Yankees. Scenari per lo più poveri di vegetazione: Naturalmente, queste cose, quando ero ragazzino, non le coglievo con la presente concisione: Egli aveva grande simpatia per gli indiani: Perché il nostro rapporto con Tex e similari, era settimanale: Le sue vicende erano piuttosto elaborate e spesso prevedevano strutture psicologiche non banali.

Siamo quindi in presenza di un prodotto letterario complessivamente in sé valido: Da questi il cinema Usa sta arraffando a piene mani. Vi sono stati maldestri tentativi: Soavi del 94, tratto da Dylan Dog. Il regista è considerato uno degli elementi di punta del cinema impegnato, rispetto alle tematiche antirazziste e sociali: Lee, come ha dignitosamente dichiarato, non ha inteso offendere la lotta contro il nazismo.

La realtà italiana era lo scenario. Ed è solo in questa chiave che il film va letto. Ma proprio per questa pluritematicità forzata il film funziona poco. La realtà italiana era complessa di suo, e non poteva essere utilizzata in modi narrativamente inerti. I partigiani colà rappresentati sembrano degli sfigati robin hood: Credibili sono invece i soldatini americani calati in questa terra vergine: Tratto dal racconto omonimo di Stephen King, è stato sceneggiato dallo stesso regista. Che peraltro si è già misurato con opere tratte da King: Non ama gli abbellimenti esteriori gratuiti ; non immette ricercatezze di montaggio che non siano necessarie alla suspence o allo sviluppo della trama; non ricerca complesse raffinatezze nelle psicologie: Tiene sotto controllo lo splatter: Per quanto sia debitore al testo kinghiano, il regista è piuttosto efficace nel descriverne i percorsi.

Ma il regista tiene sempre la barra al centro: Howard Berger , Gregory Nicotero, che hanno lavorato, tra gli altri, per Q. Rodriguez, al make-up, e Michael Broom che le ha visivamente definite, sono i creatori delle varie creature che affollano gli incubi del film.

Essi sono artisti di grande valore, di cui il regista si è servito senza stravolgere la complessità dei temi messi in campo. Tuttavia, il finale avrebbe dovuto avere una definizione tragicamente più incisiva, per essere credibile.

Ebbene, sembrerebbe che la crisi finanziaria mondiale originata in USA dai titoli sub-prime, sia rientrata: La principale era la totale crisi di fiducia che aveva caratterizzato il mercato finanziario mondiale.

Se non si fosse arrestata, avremmo avuto un fuggi-fuggi generale, non solo, e non principalmente dalle Borse, ma dalle Banche: E saliva contemporaneamente e per le stesse ragioni, il clima di sfiducia nelle Borse, dove tutti vendevano azioni e titoli, abbassandone ulteriormente il prezzo: E qui parliamo di tutte le imprese, non solo italiane o americane.

Si parla di mlrd di euro. E allora chi ha operato il miracolo? Ed è tutto qui. La risposta dei mercati azionari è stata immediatamente positiva. Quindi, parrebbe che la fiducia sia tornata.

Il suo parlare di fiducia nel sistema bancario italiano era controproducente: E quando al Ministro Brunetta è stato domandato: A parte il doveroso compito di sistemare la figlioletta, che altrimenti non riuscirebbe a superare concorsi, esami, ecc. Girato in uno svelto digitale, e premiato a Cannes 08, ha il suo attore protagonista, François Bégaudeau, anche autore del libro omonimo, da cui è tratto.

Denso e convincente, esprime delle dialettiche estremamente realistiche, per niente hollywoodiane, sul vivere in una comunità di classe. Il prof è uno che vorrebbe sfangarsela alla meno peggio: Talvolta anche banale nelle sue antipatie e simpatie, non è particolarmente innovativo, ma nemmeno squallido.

Che peraltro François era riuscito a intercettare, dandogli la possibilità di esprimersi, costruendo una toccante autobiografia attraverso delle foto commentate: Tuttavia la classe è un fluire. Una qualche speranza è data. Anche se vediamo la ragazzina africana, che non ha mai parlato prima, annunciare che alla fine del corso di studi, non andrà alla Scuola Superiore.

Era un antico che diventava improvvisamente moderno: Questo uso fu culturalmente molto proficuo. Esattamente quella che ci circonda. Da cui siamo invasi. Ma da cui, soprattutto, siamo metaforicamente ricoperti, e che tende a stratificarsi. La trasformazione dei rifiuti in sostanze naturali, dovrebbe essere il processo fisiologico, tale da accompagnare il nostro ciclo biologico: Sono molti gli sforzi creativi di artisti, storici civili e del pensiero, intellettuali, in forma singola e collettiva, mirati su queste problematiche.

Wall-E è un robottino lasciato su una Terra abitata non più dagli umani, ma dalla munnezza, che egli diligentemente continua a raccogliere e a serrare in balle, con cui costruisce delle torri. Finchè arriva, scaricata da una nave spaziale, una robotttina, Eve. Vi sono delle tempeste di sabbia, create dallo stesso inquinamento; ma tutto è immobile come in un eterno coma della natura.

Il centro del film è basato su di lui. Questa figura, immaginata dal regista e dal produttore John Lasseter, fin dal 94, è, nonostante le apparenze, strutturata con un alto livello di sofisticata immaginazione. Ma è la concezione del personaggio ad essere in sé originale. E soprattutto in modi artisticamente di una poeticità intensa e delicata. Wall-E è tutto giocato in una dimensione di totale ambiguità: Ma è anche un adolescente, pieno di delicatezza e di amorevole empatia per la robottina Eve acronimo di Extraterrestrial Vegetation Evaluator.

Eppure, tutte queste caratteristiche rimangono profondamente inscritte nel suo essere un robottino da munnezza, gestito con coerenza grafica e tematica degna della teoria auerbachiana della Figura in Dante.

Ma chi è e che vuole? Politica di lungo corso, tosta e determinata, è una grande portatrice di voti: A mio avviso, è alla luce di questi dati che meglio comprendiamo la portata politica delle sue proposte: E nemmeno è casuale infatti che abbia iniziato dalle Scuole Primarie. Ci è stata solo sbandierato, con una ripetitività che sa di arroganza, il limite di bilancio. Era un costo aggiuntivo elevato, perché si pagavano tre docenti invece che uno. La Gelmini sembra che navighi in un mare di nullità: Si compiace di essere una non intellettuale.

La sua ignoranza, vera o strumentale che sia, è culturalmente inaccettabile ed evidenzia pochezza politica. O faranno letteralmente la fame, o saranno iperesclusive scuole di formazione espressamente create da potenti neomedievali corporazioni professionali. La storia con la Bellucci, pur sviluppandosi temporalmente prima, viene trattata dopo che il film descrive, con impietosa precisione analitica tutte le sfumature di sofferenza che Roberto, lasciato da Sara, affronta.

Ed è infatti in sé, a mio avviso, la parte più debole del film. Anzi, questo splendido panorama viene utilizzato con validi effetti di straniamento poetico. Si vede che la regista vi è molto legata. Ed è funzionale rispetto al prendere coscienza del disamore, che, sempre in Roberto, avviene in modi sottili, non enfatizzati: Adeguata è la tonalità con cui è fotografata da A.

Catinari, usatissimo dal nostro migliore cinema attuale la città di Torino: Da notare che le due indicazioni sono contestuali. La fine di questa guerra sanguinosa, che ci introdusse nel secolo XX , non fu una vittoria della democrazia, ma di un gruppo di nazioni imperialiste contro un altro gruppo di nazioni imperialiste. Anche perché avrebbe ottenuto le stesse cose, il portare a termine il processo di unificazione dei territori italiani, senza colpo ferire: Ma prevalse il partito dei Grandi Pescecani di guerra, cioè delle industrie pesanti, delle Banche ad esse legate: Ma lo spottone del Ministro non si limita alla Grande Guerra: La crisi economica attuale, partita dagli Usa, si sta avvitando in tutto il mondo, e segnatamente in Italia, in una spirale di recessione-deflazione.

La difficoltà di produrre e di mantenere i prezzi sul mercato induce le industrie a produrre di meno: Innanzitutto perché è la spia del fatto che è in atto una recessione mondiale: Scendendo oltre una data soglia, rende antieconomico il ricorrere a fonti alternative ecologiche: Che si è messa in moto una spirale verso il basso. Tutto costando meno, perde valore ogni investimento operato: Per ora vi sono solo segnali in Italia: Giusto per fare un esempio: I mln potevano servire a creare tutti quegli ammortizzatori sociali necessari ad affrontare questa crisi.

Anche qui la domanda da porsi è: E ben a ragione. Anche se segue una qualche indicazione di veridicità e di realismo, lo fa solo per stravolgerla con la forza della gestualità coreografica e del più violento meticciato degli stili.

E tutto avviene con disinvolta, ironica, assoluta padronanza della scena: Nel senso che i linguaggi vengono sbatacchiati con allegra noncuranza. Felicissime le scelte di casting. Zac Efron è il neodivo preadolescenziale, fornito di voce e di presenza scenica; allo stesso livello di Vanessa A.

Nello è un sindacalista esiliato in una cooperativa di malati mentali. Animato da spirito imprenditoriale e democratico, crea per sé e gli altri un lavoro vero, non assistenziale, tra incomprensioni e drammi.

La sceneggiatura, molto abile, di un giovane sceneggiatore molto attivo nel recente cinema a sfondo giovanile, Fabio Bonifacci, fa proprio nella sostanza un dato su cui ha riflettuto Eugenio Borgna, un altro grande psichiatra di scuola basagliana: Ed è dalla fantasia lasciata libera di questi pazienti che nasce la bellezza, unica, non omologabile, dei loro manufatti di parquet. Qui è tutto il film. Ma la conduzione registica è attenta a calibrare il dato spesso umoristico, con la grande leggerezza e rispetto di tocco, nel registrare i cambiamenti delle singole patologie.

Il tutto in una vicenda che riesce a svilupparsi in modi credibili, allorché la coop si apre al mondo. Il regista ha trovato in Caludio Bisio il suo degno complice-protagonista. La sua interpretazione è assolutamente, genialmente in bilico tra senso degli affari, uso efficace delle democrazia praticata, cazzimma, cinismo e anche co-follia; come anche tra sensibilità e senso e rispetto della sofferenza, che egli impara a riconoscere, e lo matura. James Bond è alle prese con una misteriosa organizzazione mondiale che punta al controllo delle risorse idriche delle zone più povere dei continenti.

Poi, finita la lotta USA-URSS, e uscito di scena Connery, la serie ha trovato sempre dei cattivi nuovi, dalle motivazioni sempre più sofisticate e meno scontate. Qui si parla della risorsa acqua, che sarà ancora più preziosa del petrolio. E di come ormai la gestione degli affari ha perso ogni coloritura ideologica, perché generanti un fiume di ricchezza per pochi, in grado di condizionare politiche di superpotenze, colpi di stato di molti paesi, ecc.

In questo scenario anche Bond è cambiato. Evolve verso forme strampalate di simil-maternage: I titoli di testa di Chris Baker e Pedro Barquin , come molto spesso nella serie, sono dei capolavori di grafica. Ed è epocale, tale vittoria, non solo per la società Usa, ma per il mondo, perché apre nuovi orizzonti. Le sue conversazioni erano solo strettamente private. Ed era notoria la sua profonda, viscerale idiosincrasia per gli intellettuali: Barack invece ha la chiarezza espositiva del docente universitario americano: La sua comunicazione comiziale, era cristallina e diretta, in grado di smuovere i suoi pubblici.

Il suo team ha saputo coltivare e molto meglio usare internet: I Repubblicani non hanno saputo contrapporre nulla: Ha dato subito la sgradevole immagine della provincialotta piombata, dalla lontanissima Anchorage la capitale del suo Stato , nella metropoli, a godere del budget illimitato messole a disposizione dal Partito, da lei, e dai suoi familiari, sperperato in acquisti folli di articoli griffati. Capocotta, spiagga del litorale romano, a giugno, mattina.

Un ragazzo gay e un gruppo di ragazze tra incontri e confronti passano la giornata a mare. Questo film è un vero e proprio miracolo. Essa non è portata ad alcuna forzatura: Tutte caratteristiche evidenziate al meglio da una forte presenza scenica.

A lui fa da contraltare la presenza della ragazza, Daniela, che sembra del tutto fuori posto. La sceneggiatura riesce intelligentemente a dare spazio a sfondi animati umani collettivi: Essi sono accompagnati da una riuscita ambientazione scenografica naturale, metafora di un rapporto più intenso con se stessi, le memorie, le loro fantasie: Barbara e Matteo, giovani italiani, a Miami decidono di sposarsi: Esso nasce ma è nero.

Sicuramente gli conviene di più. E, siccome non è in concorrenza con alcun altro film comico, è, per il cinema italiano, un moltiplicatore di incassi, perché si sommano a quelli natalizi. Quindi la scelta è stata giusta. Anzi conferma il dato per cui non esistono date che farebbero incassare e altre no: Qui scatta il dilemma del critico.

A me non ha divertito, in generale, anche se mi sono piaciuti gli interventi di Biagio Izzo: Anzi, ha mostrato perfino delle ambizioni: Vi sono delle citazioni che annobiliscono il film. Poi lo stesso si dà, inascoltato, delle lunghe citazioni da Eduardo. Vi sono delle buone new entries: Frassica che ripropone il suo sgangherato linguaggio: Ma risulta efficace e azzeccato, perché distaccato e autoironico.

Izzo ha i tempi giusti: La Ventura, che è ritornata al cinema, dopo una non dimenticata débacle di diversi anni fa nel , mostra un grinta che le è confacente. Simpatica e riuscita è la trovata del bimbo nero, col corredo di spiegazioni date: Willie poi divenne Mickey Mouse, e da noi, sempre per le ragioni di sopra, Topolino. Scaduta la quale, nel , fu direttamente la casa americana a pubblicarla da noi.

Di fatto, sono i fumettisti italiani ad essere tradotti nel mondo sotto il titolo di Topolino. Essi hanno sostanzialmente mantenute intatte le caratteristiche di Mickey M.

Trasposizioni che erano inventate, con successo planetario, proprio dai disegnatori-soggettisti italiani. La creazione del personaggio, e il suo successo, furono di pochissimo precedenti alla crisi di Wall Street del Egli rispose con entusiasmo.

Anche se si sa che Disney, sul piano personale era su posizioni culturali e politiche ultraconservatrici ed era antisemita. Quella odierna ha messo in crisi il sistema complessivo delle relazioni economiche tra stati. Il piccolo Walter Collins è rapito.

La screditata e corrotta polizia della città dice di averlo ritrovato: Il vecchio leone ha fatto centro, ancora una volta. Qui è una storia vera tipicamente americana, lo spunto di partenza.

Tutti i suoi comportamenti evolvono da questo dato. Senza caricare il film, non è forse la prigione di Guantanamo, dove sono ancora custoditi senza processo, e anche sottoposti a torture, i supposti terroristi islamici, uno scorno per la democrazia Usa?

Il sornione Clint ce lo ricorda senza enfasi. Tutti strumenti tecnici il cui uso, in chiave stilistica, presuppone un montaggio dai tempi non sincopati. Come ad esempio i capoccia e gli esecutori corrotti; o il killer, nella sua caratterizzazione sospesa tra la follia infantile, la ferocia e la cattiveria.

In un paesino alle porte di Lecce, Ada, Ignazio e Fabio sono dei ragazzini amicissimi. Ognuno prenderà strade diverse: Fabio è un tossico ; Ada una malavitosa; Fabio un PM.

Il regista, benché col cognome inglese, nato in Germania, dove ha studiato cinema dopo essersi laureato a Firenze, è profondamente legato al Salento, terra di Puglia che comprende più province.

Lui, insieme ai suoi sceneggiatori, A. Ma è un taglio di ricerca sociologica maturo, perché non si sovrappone allo sviluppo dei personaggi; ma anzi, ne aiuta a precisare le dinamiche psicologiche.

Lo scenario sociale interseca felicemente le vicende individuali, con guizzi di profonda e raffinata penetrazione chiaroscurale psicologica. Ma i destini riprendono i loro corsi. E il regista sa costruire, insieme al bravo direttore delle fotografia Paolo Carnera, il giusto paesaggio visivo: In realtà è spesso capitato che appartenenti allo spettacolo, la Carfagna, la Mussolini, la Gardini, L. Barbareschi, la Carlucci, in un momento della loro carriera, entrino nella politica.

Luxuria, eletto come Deputato indipendente di Rifondazione nella passata, interrotta Legislatura. Chi si fa notare più degli altri. E tutti, specie i suoi, hanno cercato di adeguarsi. Nello schieramento opposto vi sono politicanti di lungo corso: Transgender, ha sempre caratterizzato la sua attività in modi forti: Dove ha lavorato in modi ineccepibili: E questo suo comportamento si è manifestato anche nella sua partecipazione allo Show della Ventura.

La prima domanda che ci si è posti è stata: Che senso ha lo stesso porsi moralisticamente il dilemma? Le andava ed era in grado di sostenere una sua coerenza di intellettuale e di militante sociale come ha fatto? E allora ha fatto più che bene. Ma i suoi discorsi, oltre ad essere in comprensibile italiano, avevano sempre un fondo di sostanza e di significanza che tutte le altre nemmeno si sognavano. Non bastano tette gonfie e labbra rifinite per essere donne: Non solo lo ritengo una delle più intense metafore della contemporaneità: Anche gli Umani sono immersi nel crepuscolo, eppure lo ritengono consuetudine.

Come tra noi, anche tra loro vi sono forti differenze di dimensioni individuali e comunitarie: Qui si continua e si approfondisce tale crinale tematico. Le due autrici del film hanno miscelato furbamente il glamour col romanticismo, cogliendo molte sfumature esatte di quel mondo giovanile. Scivolano agilmente dallo scenario urbano-familiare a quello del selvaggio scontro, passando per un senso e un uso non solo scenografico ma narrativo della dimensione naturale.

Ferris è un agente Cia sul campo tra Bagdad, Amman: Benché tratto da un romanzo di successo, di D. Di Caprio, proprio perché riesce a vedere le persone, non gli attori-burattini di quel teatrino collettivo che è lo spionaggio, è, nonostante tutto, anche il più lucido e aperto: Il film si nutre di questa consapevolezza: Oggi non sembrano esserci delle sofferenze tali per cui le Banche italiane sarebbero dovute ricorrere ai contributi straordinari messi a disposizione dello Stato, benchè in modalità e con disponibilità di capitali mai del tutto chiarite.

Il che implica un accettabile tasso di credibilità, sia nei confronti della banca in oggetto, che del sistema intero. Ai milioni di disoccupati in Usa, si aggiungono le centinaia di migliaia di lavoratori in Cassa Integrazione di tutte le grandi aziende italiane. Tali da stravolgere tutto il senso di quanto fatto finora: Ma passando dagli spot ai fatti, che sta facendo Silvio Nostro?

La sua è una giusta preoccupazione: Ma come la mette lui, diventa ridicolo, e perde ogni credibilità. E perché, poi, fare una Legge-Stralcio alla Finanziaria, già approvata, e che quindi è un evento straordinario di per sè, se la situazione non fosse fuori norma? Comunque questo intervento è poca cosa. Ma è una patacca: Rimangono un 4 mlrd, poi portati a 6mlrd e mezzo di euri: Ma soprattutto, come è stato detto, non incide a livello di macroeconomia nazionale: Ma, si risponde, non ci sono soldi.

La sua scelta di frequentare una scuola fuori del quartiere sembra fuori contesto: Duras, sono come degli amici presenti. E che non le fanno recidere le sue radici: Mi ha colpito questo livello di umanizzazione non moralistica raggiunto con chiarezza e nei termini di una sensibilità preadolescenziale.

Sono spesso elementi che si elidono a vicenda, perché non si supportano vicendevolmente: Poste queste premesse critiche, condivise da tutti gli osservatori, non capisco le motivazioni per cui la Commissione di Censura del Ministero ha posto il divieto ai minori 14anni: Essa non è violenta e serve a descrivere le enormi difficoltà della stessa sopravvivenza ambientale di Stella: Allora perché hanno messo il divieto? Non è che la causa sia il fatto che il film è distribuito dalla Sacher Film di Nanni Moretti,verso cui il governo, Ministro Carfagna in testa, si è detto pubblicamente ostile?

Genny si aggirava per le vie dello shopping natalizio. Le solite, qui a Napoli. Ma il suo occhio non era il solito. Il suo cuore non era il solito. Ora, ora invece, stava a casa dei suoceri: E poi dovevano decidere cosa fare della casa col mutuo, ormai troppo alto, dopo la perdita del suo posto per la chiusura del Centro di Ricerche Motorola, e il fatto che lei a scuola, aveva fatto nemmeno un mese di supplenza fino a dicembre.

Lui stava piangendo quasi, quando le aveva esposto il progetto di passare le vacanze a casa, e tutto il resto: Lui si ricorda perfettamente che quelle lagrime che stavano arrivando, si erano trasformate da lagrime di umiliazione, in lagrime di tenerezza e di comprensione, verso di lei.

Non è il regalo di Natale: Entrarono nella stanza da letto: Si guardarono sorpresi, ma non tanto, e scoppiarono a ridere, insieme e fino alle lagrime: Per errore atterrano nella Savana, dove Alex ritrova i suoi. A tre anni dal primo la Dreamwork sforna il sequel: In effetti gli spunti narrativi nuovi sono numerosi. Anche gli adulti di New York, capitanati dalla terribile vecchietta karateka, presente in accenno nel primo, hanno uno sviluppo: Il film non solo è ambientato in India: Qui il film è rutilante di colori vivacissimi e immerso in sconfinati spazi aperti; osserva i protagonisti con uno sguardo filmico sempre in movimento, in modi quasi famelici nel voler raccogliere i sensi e i sapori di una vita che loro vivono sulla strada, in simbiosi con un ambiente difficile, ma che, in un qualche modo, li accetta.

Grazie alla fotografia è, nello stesso tempo, molto realistica e favolistica: Non casualmente, il Direttore della fotografia, A. Non solo negli Usa, ma anche da noi. E si capisce il perché. In Usa essa si complica di altre considerazioni: E in effetti, la crisi sta colpendo meno i giapponesi. Il paradosso è che gli Usa, il paese più liberista al mondo, metterà in essere una non tanto strisciante politica di nazionalizzazione del settore, perché ne controllerà il management e la ristrutturazione verso un modello di sviluppo ambientalmente compatibile.

Il volume complessivo di produzione dei marchi Fiat è di 2mlnmila auto: Oggi, sul mercato potranno restare solo gruppi industriali con una produzione che deve superare i 5mln di auto. Questa è la cifra considerata la massa critica necessaria alla sopravvivenza industriale, in un settore ad aspra concorrenza e densissima concentrazione capitaria. Già la Fiat, proprio grazie a Marchionne, AD scelto dalla famiglia Agnelli, ha superato una crisi, quella del , che la stava portando alla sparizione: Il suo fare è oggi oggetto di Tesi di Laurea; lo si studia nelle Business School delle più importanti Università del mondo.

Egli sottopose tutto il management ad una violenta ridistribuzione di responsabilità: Ma sempre, nonostante il Marchionne, è mancato il disegno strategico del futuro. Vi sono stati una serie di accordi bilaterali con diversi costruttori di paesi emergenti: Quindi la severa crisi attuale, li sta trovando sostanzialmente impreparati. Quale che sia la scelta, è ovvio che il centro decisionale sarà spostato, da Torino, altrove.

Questi qua esercitano nei confronti della fabbrica una ruolo che è sostanzialmente di percettori di rendite. Essi, al di là della mera immagine, oggi alquanto sfocata, non hanno espresso dei manager che si sono distinti per visioni strategiche: Le civiltà aliene ci osservano e controllano.

La Terra è stata condannata: Soprattutto il messaggio è diverso. E sono molto più articolate le ragioni del rifiuto delle massime autorità Usa ad ascoltare Klaatu: Da qui la sua ferrea opposizione; e, anche se lei vorrebbe trattare, il Presidente, ben in salvo da qualche parte, le ordina di attaccare.

Egli è volutamente impassibile, perché deve comminare una catastrofica condanna per miliardi di persone; ma non è insensibile alla singola vita umana. Da qui nasce la dialettica che lo riguarda. E proprio nei momenti di crisi esse vengono prepotentemente alla luce.

Quindi, lo sviluppo del film, pur se accompagnato dai soliti, ma non disprezzabili, mirabolanti effetti digitali, riafferma una sua cifra intimistica, dando spazio, ad esempio, ai conflitti familiari tra madre e figlio, e alle loro motivazioni. Il robot Gort ha una potenza figurativa che supera il modello. Non solo è più credibilmente, solidamente minaccioso, ma subisce delle metamorfosi stupefacenti: In una sperduta entità del Friuli vivono Cristiano e suo padre: E sarà Cristiano a salvare il padre da una drammatica situazione.

Ancora una volta il regista ha mostrato il suo coraggio, la sua capacità di narratore morale, in grado di comunicare onde di emotività profonda, nel non restare prigioniero dei clichés. Cristiano è integralmente parte del mondo del padre; ne accetta, pur intuendone limiti e responsabilità, la grossolanità. Addirittura sarebbe stato disposto a coprirlo ma non a giustificarlo , di fronte ad un odioso crimine che attribuiva, erroneamente, a lui.

In realtà, nel figlio, è passato un fondo di umanità che, in modi sconnessi e irrisolti, era nel cuore confuso, ma generoso di Zena padre. Da qui gli imbrogli. Ci sino pure Linda e Fabio, innamorato non corrisposto di lei. Poco ci manca che riteniamo che Christian De Sica sia proprio come appare sullo schermo: E ricordiamo che proprio DeSica, fin dagli anni 80, ha iniziato a disegnare in modi esagerati e grotteschi, ma incisivi, i comportamenti tipici di alcuni strati della società.

Anzi, ha perfezionato un talento e una qualità di osservazione sociale che si sono affinati nel tempo. E ha trovato, oggi, in Massimo Ghini una spalla ideale: Addirittura, nella vicenda con la Hunzinker-DeLuigi, raggiunge una felicità narrativa lieve.

Amata, invidiata è magistra elegantiarum: Invece il regista ha tentato una strada più modesta, ma più sua. Mentre invertire la sequenza, avrebbe sminuito la donna. La sua torpida umanità, scipitaggine è resa con forte caratterizzazione: Si legge la cura del lavoro di regia sulla sua complessità caratteriale, letta come il frutto di un vero condizionamento psicologico, tipico della classe di appartenenza. Il film, bello da vedersi, non ha raccolto il consenso unanime. A me ha persuaso per la resa di una coerente atmosfera narrativa; a parte qualche caduta: Più di i morti tra civili, la grande maggioranza, e militari; senza contare i feriti e i danni.

Ma la condizione preliminare, essenziale, assoluta è il reciproco riconoscimento. Hamàs si presenta come il Campione dei diritti del popolo palestinese, non solo in chiave politica irredentistica, ma anche sociale. Ha fondato e costruito scuole, ospedali, mense e alloggi per i poveri, un sistema di solidarietà sociale, mentre i suoi bilanci sono trasparenti. Accerchiata da Israele, che ne sta precludendo ogni elementare diritto umano di sopravvivenza materiale, la Striscia è diventata un grande carcere a cielo aperto: Da qui vengono sparati dei tracchi artigianali volanti, i missili Qassam, imprecisi, ma che fanno un bel botto e se colgono, fanno male.

Non ha raggiunto nessuno degli obiettivi che si era prefisso, né politici, la sua delegittimazione; nè militari: Ma ha rafforzato enormemente nel mondo arabo le componenti politico-sociali, anche le più fanatiche, di tipo islamico, a discapito di quelle laico-moderate. Gli strateghi israeliani ritengono di eludere queste obiezioni perché hanno pianificato ogni singola fase. Ma siccome non occuperanno la Striscia, se ne dovranno andare. Sarà tutto come prima, anzi peggio di prima: E quali certezze strategiche avranno raggiunto?

Il 3 Gennaio , cioè 80 anni fa, nasceva il grande regista Sergio Leone. Egli ha profondamente innovato non solo il cinema italiano. Paragonabile a quella di un Tolstoij, volendo fare un parallelo: In particolare, a lui si deve la famosissima sequenza della corsa delle bighe, e ne è suo anche il montaggio. Il polso di Leone fu notato: Volontè vi aggiunse una caratteristica di psicopatia che lo rese ancora più inquietante nel suo ruolo di vilain.

Questo è il film in cui prende forma una delle componenti dello stile-Leone: Si celebra il West nel suo massimo punto di splendore, quando si avvia al suo crepuscolo. Il rapporto tra la grande storia e le vicissitudini personali dei tre personaggi, dipinge la storia di una grande nazione, più per le suoi lati oscuri che quelli chiari; e di come questa nazione sia diventata tale.

Ma mette in luce gli aspetti della memoria individuale, che si attorcigliano alle vicende pubbliche, ne sono il contraltare. Il regista non perde mai di vista la consonanza emotiva di questi due livelli. Prima di morire stava preparando un film sulla difesa di Stalingrado da parte delle truppe e del popolo russo dai nazisti. E, come spesso capita nei grandi autori, vi ho trovato un legame con il presente. In particolare con la deprimente attualità politica partenopea.

Ebbene, i vari personaggi che si agitano sullo spettacolino che la politica locale ci offre, ricorda quelli del film. Abbiamo, allo stato, un solo Cattivo, che nel film aveva la scolpita faccia di Lee Van Cleef: Alfredo Romeo, il proprietario del Gruppo omonimo che, con la Global Service, voleva mettere le mani, corrompendo, distribuendo favori e mazzette, ecc. Poi abbiamo il Brutto, che nel film era il personaggio di Eli Wallach: Ma ha la stessa dose di grottesco e di comicità più o meno volontaria , pur essendo assolutamente onesta sul piano personale, perché si ostina, con invidiabile tostaggine, a pensare che tutto potrebbe tornare come prima, nonostante lo scandalo dei suoi assessori in manette.

Poi abbiamo il Buono nel film Clint Eastwood , che è il collettivo dei magistrati della Procura: Ben è in cerca di sette persone da aiutare in modi radicali. Lo fa perché è oppresso da un senso di colpa gravissimo, in seguito ad un grave incidente cui è sopravvissuto. Il regista, pur italiano, è uno dei pochissimi che è integrato nel cinema holywoodiano. Subito dichiaro che a me il film è piaciuto.

Credo invece che egli sia un solido e talentoso professionista che fa i film che, fondamentalmente, devono fra ritornare i soldi investiti, possibilmente facendoci profitti. Nel cinema americano, hollywoodiano, non è nemmeno concepibile una diversa modalità.

Ed è partendo da queste coordinate, che possiamo riflettere sul film. Esso appartiene ad un genere ben identificato: Il regista, il produttore e il giovane sceneggiatore, Grant Nieporte, hanno tutti giocato a carte scoperte. Gli spettatori sono stati spiazzati, perché sono stati guidati in un tour emotivo molto più serrato: Qui si vede il talento collettivo e individuale degli autori, anche se soprattutto del regista: Invece oggi appare un film solidamente fatto, coerente alle premesse poste ed efficace.

Per quanto la sua informazione sia articolata, con proposta e accoglimento di fonti alternative alle sue, emerge con chiarezza inequivocabile il suo punto di vista. E, pur se lo si vuole criticare, egli dà materiali diversi dai suoi, su cui riflette e si scontra: Il suo giornalismo è sempre documentatissimo, animato da una forte passione civile e politica, e non è mai banalmente mistificante. Qui ha gettato un vero grido di sconforto e di impotenza ragionando sul terzo dei morti palestinesi che sono bambini: Sulla Guerra di Gaza il suo punto di vista era noto: Da notare che questo episodio le è stato ricordato in una soavemente perfida battuta di commento al suo operato dallo stesso Cavaliere.

Il suo comportamento è stato isterico nella forma e del tutto privo di contenuti nelle sostanza. E queste posizioni critiche su Israele non sono atteggiamenti ultras: Hamàs, per quanto sia una struttura terroristica, è fortemente presente in quei territori, perché ha saputo legarsi alle aspirazioni, certamente strumentalizzandole, dei palestinesi.

Il PD lo ha criticato. Il regista, anche produttore del film, ha inteso erigere, in forma di film, un monumento alla nazione-continente che gli ha dato i natali. Come ad altri famosi attori aussies sparsi nel mondo e presenti a Hollywood. Tra cui i due protagonisti, N.

Anche se fin troppo stereotipati: Ma è nel complesso che il film non funziona. Il primo è il western dei grandi spazi, incentrato sulla vicenda del trasferimento del bestiame, ostacolato dal cattivo di turno, il bravo e carismatico B. Brown e dai suoi sgherri, tra i quali è da segnalare il più fetente, D. E qui è la parte più convincente, paradossalmente più originale del film.

Il ragionamento storico è giusto: Noyce, ma anche la disgraziata e mai troppo deprecata politica abolita solo nel di distacco forzato dei figli meticci dalle madri aborigene.

Essa è inoltre la cornice narrativa del film, perché è narrato proprio da uno di questi ragazzi, che ne è addirittura il coprotagonista. New Mexico, , due pistoleros, Virgil e Everett, vengono ingaggiati come Sceriffi ad Appaloosa un paesotto funestato da un criminale. Il regista, anche produttore e cosceneggiatore è più noto come attore: Molto più saggio, è il suo assistente: Il film appartiene al redivivo genere western, che sta rivivacchiando. Pur non facendo sfracelli al botteghino, quanto a gradimento del pubblico, mantiene una sua onesta rappresentatività.

In realtà, molti polizieschi e action movies odierni non sono che western camuffati, in cui al posto dei cavalli ci sono le auto. Questo è il genere Usa per antonomasia: Ha avuto una vitalità figurale tanto forte che ha permesso ad autori di altri paesi di utilizzarla come scenario allegorico, come ha fatto il nostro Sergio Leone, di cui ricorre il 80enario della nascita.

Harris ha fatto la scelta giusta. Egli ha narrato in understatement: Non ha preso come scenario i grandi spazi, perché il suo orizzonte visuale è più contenuto, o più mediocremente limitato. In fondo lo sbattersi di quelle persone contro quel criminale è un fatto quasi privato: Le mosse narrative sono lineari e quasi obbligate: Perché ha costruito un film su credibili psicologie: Noi assistiamo allo scontro di persone umane in un ambiente storico determinato. La percezione più immediata trai fedeli fu quella liturgica, cioè delle forme in cui era rappresentato il culto: Certo non era facile: Come siamo messi di fronte al Concilio?

Già Giovanni Paolo II aveva attaccato alcune prassi conciliari: Avendo un senso della prospettiva storica più ampio, andava oltre la mera lotta di principio: Ha cambiato —o meglio: Comunque non è un processo lineare: Come anche la posizione della Chiesa, espressa solennemente dallo stesso Papa, rispetto alla Guerra di Gaza va su questa strada.

La comunità, capitanata dai fratelli Bielski, raggiungerà la cifra di persone. Il film è da vedere. Narra di un episodio storico, tutto sommato secondario, ma significativo della resistenza armata al nazismo: Il film, tratto da un libro, affronta, anche se tangenzialmente, le ragioni per cui gli ebrei si fecero scrupolo di ribellarsi, ma di attendere. Naturalmente sottovalutando la fredda e pianificata ferocia nazista: I Bielski erano tutti contrabbandieri: E crea delle dialettiche al loro interno.

Anche se si regge sulla sanguigna e prepotente presenza di Tuvià Daniel Craig , il protagonismo non si limita a questo riuscito personaggio. Mano a mano che la narrazione si sviluppa emergono le personalità degli altri due: Ma tali differenziazioni funzionano perché risultano di supporto alla messa in luce di sfaccettature nel personaggio complesso di Tuvià. A mio avviso è la sceneggiatura il vero segno di qualità del film.

Il 22 novembre 78, Harvey Milk, il primo politico istituzionale dichiaratamente gay viene ucciso a San Francisco, insieme al Sindaco.

Il film ne narra la breve ma intensa stagione politica. Ed è tale, senza orpelli, senza enfasi, con una grande consapevolezza sociale e personale. Politico intelligente, dotato di un senso attento delle opportunità e della mediazione, ricco di umana sensibilità, aveva una visione lungimirante, articolata e complessa della stessa battaglia a favore dei diritti umani dei gay.

Egli li inquadrava nella lotta generale per i Diritti Civili, per la solidarietà con tutti gli altri settori della popolazione deboli e discriminati: E anche la classe operaia: Il regista costruisce in una visione di calviniana leggerezza, un personaggio dal profilo molto elaborato. Su lui incombe una premonizione di sacrificio estremo: Dimensione, questa, che oltre a non venirgli mai meno, pur in mezzo alle più disparate difficoltà, arricchisce la sua umanità. Non lo rende retoricamente urlante, ma più soffertamente semplice.

Le sue ambizioni collimano con quelle della sua Comunità. Il regista ne fa un esempio di virtù politiche, ma non un santino, perché lo investe di una sottile autoironia; ne coglie anche alcune fragilità, soprattutto nei rapporti coi suoi partner.

Ed eccelle nella ricostruzione della fase storica. Non è il solito Biopic, ma una testimonianza sincera, viva e presente. Bradley Kaplan - Cast: Macy, John Leguizamo Lingue principali: Il suo comportamento richiama l'attenzione dell'adulto Montgomery De La Cruz, che inizia a interessarsi al suo passato problematico.

Billy, nel frattempo, cercherà di instaurare un rapporto con la giovane infermiera Simms… Genere: Samuel Fuller - Cast: Deve intervenire un agente federale a sistemare le cose La produzione concesse al regista una certa autonomia, ma non tutta: Western, Drammatico, Sentimentale, Classics - Studio: Ranald MacDougall - Cast: A questo punto Avery decide di eliminare definitivamente la crudele consorte Drammatico, Noir, Sentimentale, Classics - Studio: Rudolph Maté - Cast: Tutti sono estasiati dalla magnifica voce tranne una ragazza che appare del tutto di- sinteressata.

Lanza, nato da una famiglia di emigranti italiani, divenne un divo di Hollywood, sulle orme del grande Caruso, al quale diede corpo e voce in un film.

Commedia, Sentimentale, Musicale, Classics - Studio: Nathan Juran - Cast: Magari come fratello minore di James Stewart o di Burt Lancaster. Western, Avventura, Sentimentale, Classics - Studio: Howard Hawks - Cast: Catherine e Henri, lei americana, lui francese, ufficiali, si innamorano e si sposano. Ispirata a un racconto di Henri Rochard, ambientato nella Germania occupata dagli alleati, segna il ritorno di Hawks alla Screewball Comedy prebellica.

Con un Cary Grant dall'istrionismo ben temperato , vestito da donna, a fornire una performance indimenticabile.

Grazie anche ad Hawks, autore completo maestro in tutti i generi , apprezzato dalla critica europea, soprattutto francese: Commedia, Sentimentale, Guerra, Classics - Studio: International Hotel Dvd [The V. Anthony Asquith - Cast: Giocoforza, i vari passeggeri in attesa fanno amicizia tra di loro.

C'è un miliardario con la moglie, un playboy rimasto senza soldi, un industriale con la sua segretaria, un famoso regista cinematografico in compagnia di un'attricetta alle prime armi, la vecchia duchessa di Brighton Il tempo dell'attesa si rivelerà particolarmente utile.

Cast regale, dove persino Elizabeth Taylor e Richard Burton, coppia del secolo, rischiano di confondersi fra le molte star. Nel film compare brevemente anche il giornalista televisivo David Frost che anni dopo avrebbe intervistato il presidente Richard Nixon sul caso Watergate.

Drammatico, Classics - Studio: René Clément - Cast: Film di grande spettacolo all'americana che ebbe l'appoggio e il concorso del governo francese. Guerra, Storico, Drammatico, Classics - Studio: Henry Koster - Cast: Quest'ultimo, disperato perché Gloria è uscita insieme alla madre, chiede a un'altra ragazza, Anne Terry, di sostituire la fidanzata. Anne piace moltissimo a Reynolds che la prende in simpatia.

Il giorno dopo, il miliardario si risveglia sentendosi molto meglio, fresco e riposato e chiede subito di rivedere la ragazza. Il medico, a conoscenza dello stratagemma usato da Johnny, gli confida che il sapere la verità potrebbe avere un impatto negativo sul suo paziente. Salter e Charles Previn ottennero la candidatura all'Oscar alla migliore colonna sonora del Una menzione per il regista Henry Koster, tedesco adottato da Hollywood.

Jean Negulesco - Cast: Whitehead, Robert Karnes Lingue principali: Il proprietario Lefty seduce sistematicamente le ragazze che si esibiscono. Quando arriva la bella Lily il seduttore si mette in azione. E i quattro protagonisti sono divi di prima fascia. Noir, Drammatico, Sentimentale, Classics - Studio: Carol Reed - Cast: Non fidandosi delle indagini ufficiali, Holly inizia le sue ricerche e scopre che c'era una terza persona al momento in cui Harry sarebbe morto. Poi gli sembra di incontrare l'amico, ma è solo un'ombra e scappa via subito.

A poco a poco la verità viene fuori Spionaggio, Thriller, Noir, Classics - Studio: Vincente Minnelli - Cast: Diventa importante il ruolo del cognato e quello dei sentimenti, che possono essere mutevoli Ma a distinguersi fu un 29enne destinato a un futuro importante, Robert Mitchum. Alla regia venne chiamato Vincente Minnelli, grande profeta del musical, ma capace di gestire tutti i generi. Drammatico, Noir, Thriller, Classics - Studio: Whit Stillman - Cast: Con lei parte pure la figlia Frederica.

Commedia, Drammatico, Sentimentale - Studio: Sergio Leone - Cast: Ma l'accordo è difficile da mantenere Musiche di Ennio Morricone. Western, Avventura, Classics - Studio: E sa benissimo che dove c'è l'acqua, in mezzo al deserto del West, ci sarà una grande stazione, poi una grande città. Il risultato è una strage. Solo la signora McBain si salva, e incrocia un pistolero, Armonica, che ha più di un conto in sospeso con Frank Widescreen Anamorfico Anni Venti: Noodles, innamorato di Deborah, finisce in prigione e ne esce durante il proibizionismo.

La banda continua a fare affari d'oro, ma a poco a poco tra Max e Noodles il rapporto si va guastando. Un giorno, Max resta ucciso in uno scontro a fuoco: Vero e proprio "film-testamento" di Leone, che vi riversa il suo personale amore per il cinema della grande Hollywood con un'impetuosità e una devozione assolute.

Un affresco insieme epico e realistico, "mitologico" e malinconico. Noir, Drammatico - Studio: Avventura, Storico, Classics - Studio: Miranda è un bandito messicano che si mette in combutta con l'irlandese Mallory ex terrorista dell'Ira per svaligiare una banca. Ma si trova coinvolto nella rivoluzione Omaggio a Sergio Leone Genere: Western, Avventura - Studio: Garth Davis - Cast: Cercando di sopravvivere alla vita di strada, finisce per essere adottato da una coppia di australiani che lo cresce con amore a Hobart.

Non volendo ferire i sentimenti dei genitori adottivi, Saroo seppellisce il suo passato e il desiderio di ritrovare la madre e il fratello biologici. Drammatico, Biografico - Studio: Questi è un feroce fuorilegge che, evaso con l'aiuto dei suoi compari, organizza una rapina alla banca di El Paso. Ma non andrà molto lontano Jean-François Richet - Cast: Mel Gibson, William H. Azione, Thriller, Drammatico - Studio: Dio Salvi la Regina - Italy, ] Regia: Volfango De Biasi - Cast: Due fratelli pasticcioni sono alle prese con una bella chef stellata ed il suo toscanissimo sous chef.

Gli ingredienti ci sono tutti per mettere a segno un colpo sensazionale: Of course, God save the Queen! Mary Mirka Milo - Cast: Nelle sue gallerie sotterranee i prigionieri lavorano senza sosta alla produzione dei missili V2, le armi segrete progettate dallo scienziato von Braun che, nei piani di Hitler, avrebbero dovuto cambiare le sorti della Seconda Guerra Mondiale e annientare i nemici del Terzo Reich.

Documentari - Storia - Studio: Tony Saccucci - Cast: Leone Jacovacci Lingue principali: Parlava perfettamente tre lingue.

Era italiano e forse anche fascista. Ma per gli italiani il colore della sua pelle faceva la differenza. Oltre a essere una intensa storia sportiva, il documentario riscopre una storia dimenticata che pochi conoscono e che potrebbe ridare a Jacovacci il posto che merita nello sport italiano e che permette a tutti noi una riflessione sul nostro presente, venato di tracce di un razzismo strisciante.

Documentari - Sport, Biografico - Studio: Michelangelo Antonioni - Cast: Tra noia, flirt abbozzati e vagabondaggi senza meta, i due, a volte insieme, a volte separati, passano una giornata grigia, attanagliati dal loro malessere interiore. Colonna sonora di Giorgio Gaslini. Drammatico, Essay, Classics - Studio: Jacques Tati - Cast: Inframmezzati dalla visione dei tecnici pittori, scenografi, costumisti, elettricisti ecc. Si rivedono vecchie e nuove pantomime dello stesso Tati, una disastrosa e divertentissima orchestra, cantanti e clowns.

A conclusione le telecamere si trattengono su due bambini che giocano, dopo lo spettacolo, con gli attrezzi del circo. Fu purtroppo il suo ultimo film. Documentario, Comico, Classics - Studio: Di Clara si innamora un produttore: In questo meccanismo si perde una giovane e bellissima Lucia Bosé e una serie di altre figure caratterizzate in modo straordinario.

Andrea Checchi vinse la Grolla d'Oro come miglior attore non protagonista. A Parigi alcuni adolescenti in gita nel bosco uccidono un compagno di scuola. A Roma un giovane borghese dedito al contrabbando di sigarette spara a un operaio in uno scontro con le forze dell'ordine.

A Londra un giovane assetato di notorietà strangola senza movente un'attempata prostituta e, convinto di aver realizzato un delitto perfetto, si autodenuncia alla stampa.

Tim Burton - Cast: Italiano, Inglese Dolby Atmos , Inglese 7. La seconda famiglia è quella composta da Claire, figlia di Jay, e Phil e dai loro tre figli.

Infine c'è la famiglia composta da Mitchell, il figlio gay di Jay, e dal suo compagno Cameron e la bimba vietnamita che hanno adottato. Tutti decidono di raccontare le proprie vite ad una troupe televisiva intenta a realizzare un documentario Tv - serie, Commedia - Studio: Gareth Edwards - Cast: Jyn ha cercato per quindici anni di dimenticare il padre, dandolo per morto, finché un pilota disertore non le ha consegnato un messaggio urgente segreto, proveniente da Galen stesso.

Fantascienza, Azione, Avventura - Studio: L'idea per Rogue; Jyn: Il look di Rogue One; La principessa e il governatore; Epilogo: La storia continua Genere: Fausto Brizzi - Cast: Padre, madre, una figlia vanitosa e un figlio genio, costretto a fingersi idiota per stare al passo con la famiglia. Con loro vivono anche il cognato, botanico ma nullafacente e la nonna, patita di serie TV. Un giorno accade qualcosa di completamente inaspettato: Nel bel mezzo della notte fanno le valigie e partono per Milano.

Una volta arrivati e preso possesso della loro nuova vita da miliardari, i Tucci si rendono conto che i tempi sono cambiati; i ricchi di oggi sono tutti low profile, mangiano poco o niente, sono ecologisti, fanno beneficenza, si tengono in forma e vanno in giro con biciclette o macchinette elettriche, insomma essere ricchi è una gran scocciatura!

Questa scoperta renderà le cose molto diverse da come i Tucci se le aspettavano… Extra: Anni dopo, ormai 24enne, Kara vive a National City, lavorando come assistente per l'agguerrita magnate dei media Cat Grant, la quale ha appena assunto l'ex fotografo del Daily Planet James Olsen come suo nuovo direttore creativo.

Ma i giorni di Kara in incognito finiscono quando Hank Henshaw, capo della stessa agenzia segreta dove lavora sua sorella, la arruola per aiutarli a proteggere i cittadini da minacce sinistre. Tv - serie, Fantascienza, Azione, Avventura - Studio: L'azione si svolge in una non ben precisata cittadina ai margini dei boschi della Louisiana. Nutrendosi di sangue sintetico, non hanno più bisogno di sangue umano per sopravvivere. Tv - serie, Fantastico, Horror - Studio: Laurence Olivier - Cast: Zoppo, gobbo, un braccio storpiato, è disposto ad eliminare tutti coloro che si frappongono al raggiungimento del suo grande obiettivo: Drammatico, Storico, Guerra, Classics - Studio: Mark Robson - Cast: Titoli di testa del grande Saul Bass.

Drammatico, Storico, Classics - Studio: Accadde Il 20 Luglio Dvd [Es geschah am Juli - West Germany, ] Regia: Georg Wilhelm Pabst - Cast: Il film postbellico di Pabst non ha niente da invidiare al kolossal americano, anzi è perfino migliore: Alcune scene hanno anche molto più pathos si pensi a quella indimenenticabile della telefonata nell'ufficio di Goebbels.

Come sempre perfette regia e fotografia. Padre, madre e tre bambini emigrano verso il sud abbandonando le loro terre arse dalla siccità. Un colpo di fortuna consente alla famigliola di raggiungere la ricchezza e di rientrare in patria. Ma il benessere porta scompiglio tra i due coniugi. Buck, vincitore del premio Pulitzer. Oscar per la fotografia a Karl Freund e per la protagonista femminile Luise Rainer. Drammatico, Sentimentale, Classics - Studio: Frank Perry - Cast: David viene portato in una casa di cura, tenuta dal vecchio dottor Dr.

Swinford, per volontà di sua madre con l'intento di sbarazzarsi di lui. Dopo aver creato presto dei problemi, arrivando al tentativo di bruciare le mani di uno dei degenti, David fa amicizia con Lisa, una giovane schizoide, con due personalità: Interamente in bianco e nero, racconta una storia di disagio mentale ispirata ad un romanzo di Theodore Isaac Rubin e sceneggiata dalla moglie del regista, Eleanor Perry.

Premio opera prima al Festival di Venezia, Nomination Oscar al miglior regista e alla migliore sceneggiatura non originale. Robert Rossen - Cast: E anche innamorata, ma forse non della persona giusta. Proprio il suo fidanzato, infatti, un certo Mario, la spinge per interesse tra le braccia di un conte, ricco e senza scrupoli. E la giovane, per amore, accetta. Ma Giovanna crede nella vita, non nei loschi sotterfugi, e decide di Silvana Mangano e Vittorio Gassman. Kazui Nihonmatsu - Cast: Al ritorno sulla Terra, la sostanza assume la forma di un uovo che schiudendosi fa apparire Guilala, mostruoso animale dalle sembianze di un gigantesco gallinaceo.

L'essere per nutrirsi ha bisogno di energia atomica e si avvicina alla città di Tokyo e alla sua base spaziale minacciandone la distruzione. Mentre l'esercito si dimostra incapace di fronteggiare il pericolo, una biologa analizzando i frammenti dell'uovo isola una particolarissima sostanza che imprigionando il calore e l'energia cosmica potrebbe, forse, mettere fuori combattimento la creatura Fantascienza, Classics - Studio: Norman Foster - Cast: Ma l'uomo cade nelle grinfie d'un ricattatore che ha assistito all'assassinio , che lo vuole costringere ad una serie di rapine Suggestive musiche di Miklós Rosza.

Noir, Drammatico, Classics - Studio: Philippe Agostini - Cast: Ritenendo la sua vita inutile organizza il proprio suicidio in modo da farlo apparire come un incidente e permettere alla propria moglie Bella di incassare l'assicurazione.

Roy William Neill - Cast: Giles Conover, un abile ladro, riesce a infiltrarsi al museo e derubare il gioiello ma, fermato quasi subito, non ha più con sé la refurtiva.

Qualche tempo dopo, la città di Londra è sconvolta da alcuni omicidi apparentemente inspiegabili, le vittime presentano tutte la schiena spezzata e attorno a loro sono sempre presenti cocci di porcellana cinese. Thriller, Mystery, Classics - Studio: Anne Fontaine - Cast: Mathilde, un giovane medico francese della Croce Rossa, è in missione per assistere i sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale.

Quando una suora arriva da lei in cerca di aiuto, Mathilde viene portata in un convento, dove alcune sorelle incinte, vittime della barbarie dei soldati sovietici, vengono tenute nascoste. Drammatico, Essay - Studio: L'esercito guidato dal principe darà anima e corpo per tentare di respingere i cavalieri nella battaglia sul lago Peipus ghiacciato Per la battaglia, in stretta collaborazione con l'operatore E. Tissé e col musicista S. Accoglienze trionfali, grande successo di pubblico.

Akira Kurosawa - Cast: Dersu diventa vecchio e quasi cieco. Sui luoghi del romanzo con Arseniev - Sul set con Kurosawa - Festival di Mosca del - Note biografiche cast - Filmografia di regista e attori principali Genere: Avventura, Biografico, Drammatico, Essay - Studio: Xavier Dolan - Cast: Candidato agli Oscar per il migliore film straniero.

Andrei Konchalovsky - Cast: Il suo sogno è di diventare una topmodel ed avere la sua immagine sulle copertine delle riviste di moda. Riuscirà nel suo intento? Lo And Behold - Internet: Werner Herzog - Cast: Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro?

E, nel delineare un quadro completo di dove siamo, ci permette di intravedere dove stiamo andando: Sergio Corbucci - Cast: Il suo editore, per cercare di aiutarlo, lo mette in contatto con una bionda ispiratrice, e d'improvviso la creatività ricomincia a scorrere!

Sandro è un distinto autore di circa sessanta anni in cura alle Terme di Montecatini. Il destino lo mette davanti ad un incontro inaspettato: André Versini - Cast: Quando finalmente viola la sua vera natura per commettere un assassinio, la vera essenza della tragedia è il tradimento di se stesso… Extra: Pierre Granier-Deferre - Cast: Suo nipote Henri, barman a bordo di un transatlantico, fa parte di una rete di trafficanti di droga.

Per caso Augusto scopre un nascondiglio dove Henri ha nascosto una partita consistente di eroina e la distrugge senza nessuna esitazione. La banda dei trafficanti reagisce immediatamente incendiando un capannone di fieno, facendo strage del bestiame e violentando sua nipote. Auguste non è uomo da lasciarsi intimidire e fa di tutto per mantenere calma la famiglia perché non ceda alle pressioni e alle minacce e perché rinunci coinvolgere la gendarmeria.

Drammatico, Thriller, Noir - Studio: Romain Gary - Cast: Giunto in Marocco l'ispettore Alan Hamilton, del servizio antidroga delle Nazioni Unite, incaricato di sventare la spedizione di un'ingentissima quantità di eroina, Killian gli sequestra la moglie, Emily, alla quale rivela che il marito lavora in realtà per i trafficanti, e che il carico di droga per cui egli è venuto in Marocco è un'esca che lo stesso Brett, d'accordo con un funzionario della polizia marocchina, gli ha preparato per prenderlo in trappola.

Noir, Thriller, Azione, Drammatico - Studio: Juan Luis Buñuel - Cast: Horror, Fantastico, Drammatico - Studio: Wilke, Susan Foster Lingue principali: Quando quest'ultimo subisce l'attacco di una strana "creatura" nella quale Richie riconosce un lupo mannaro, il bimbo si convince che anche papà si è trasformato in un mostro Marie Chantal Contro Il Dr.

Kha Dvd [Marie Chantal contre Dr. Claude Chabrol - Cast: Infatti tutti la inseguono e la tormentano per impadronirsi del la preziosa pietra, ma il dramma arriva quando si troverà di fronte al terribile dr. Azione, Noir, Classics - Studio: Millard Kaufman - Cast: Ben Gazzara, Sammy Davis Jr. Viene quindi arrestato e condannato alla sedia elettrica. Nella cella della morte è presente un telefono, e John vuole fare un'ultima richiesta… Extra: Drammatico, Biografico, Classics - Studio: Francis Girod - Cast: L'avvocato George Sarret, decorato al valor militare, e due sorelle tedesche profughe, Philoméne e Catherine, per vivere, cominciano a truffare Compagnie di Assicurazione sulla vita, con fraudolenti sostituzioni di persone.

Vista la buona riuscita, organizzano iniziative più audaci e ricorrono anche all'omicidio, uccidendo un certo Chambon, e sua moglie Noemi, una ricchissima usuraia, dissolvendone i corpi in vasche colme di acido solforico. Horror, Noir, Commedia - Studio: Massimo Pupillo - Cast: Spinta alla follia, Susan si uccide gettandosi dalla torre della propria dimora. Claude Barras - Cast: Pupazzi animati Lingue principali: Animazione, Fantastico, Family, Ragazzi - Studio: Emir Kusturica - Cast: Musiche di Iggy Pop e Goran Bregovic.

Commedia, Drammatico, Fantastico, Essay - Studio: Sidney Lumet - Cast: La madre Sonia Armstrong, in stato interessante, ne muore con il nascituro; il padre si uccide e anche una giovane domestica, ingiustamente sospettata di complicità, si suicida. L'assassino, individuato e catturato, viene processato e condannato a morte: Cinque anni dopo, il latitante Cassetti, nascosto dietro la maschera di uomo danaroso e rispettabile di nome Ratchett, viaggia sull'Orient Express diretto a Calais.

Sul medesimo convoglio viaggiano molte persone, tra cui il signor Bianchi, direttore della Compagnia "Vagoni Letto", ed Hercule Poirot, il famoso investigatore privato belga. Quando Cassetti viene trovato morto, Poirot, su incarico di Bianchi, si mette al lavoro e scopre che tra viaggiatori e inservienti vi sono persone tutt'altro che insospettabili Oscar come miglior attrice non protagonista a Ingrid Bergman.

Oliver Stone - Cast: Studente di cinematografia in California, si cimenta in composizioni poetiche scapigliate, e legge con molta passione Kerouac, Nietzsche, in particolare Blake, che lo suggestiona con l'immagine delle "Porte", delle barriere, cioè, della percezione, che sfida a superare per raggiungere l'infinito.

Con questo intento, il giovane Morrison fonda nel "The Doors", un gruppo musicale di cinque amici, con il quale consegue ben presto i primi successi, davanti a platee in prevalenza giovanili, travolte dalle sue musiche scatenate e dal suo esibizionismo trasgressivo e sfrenato fino all'osceno Un poeta a Parigi Genere: Biografico, Drammatico, Musicale - Studio: Steven Spielberg - Cast: Questi giganti si nutrono di carne umana soprattutto bambini , ma il gigante che ha rapito Sophie non è come tutti gli altri: Sophie e GGG diventano amici, e la bambina aiuta il gigante nel suo lavoro: Avventura, Fantastico, Family, Ragazzi - Studio: James Cox - Cast: Commedia, Sentimentale - Studio: Stefan Ruzowitzky - Cast: In seguito ad un incidente stradale, la loro auto si ribalta ed il complice di Addison, che era alla guida, muore sul colpo.

Dopo aver raccolto i soldi, Addison decide di separarsi provvisoriamente da Liza: Addison, braccato dallo sceriffo Becker e dai suoi aiutanti, cerca con tutte le sue forze di sopravvivere alla tormenta e di raggiungere il confine.

Nel frattempo, Liza viene soccorsa e caricata in auto da Jay, un ex-pugile appena uscito di galera, che si sta recando dai genitori, Chet sceriffo in pensione e June, per il giorno del Ringraziamento… Genere: Thriller, Noir, Drammatico - Studio: Mel Brooks - Cast: Per colmo di sfortuna è venuto a rovistare nei suoi conti Léon, un impiegato delle imposte timido e impacciato quanto si vuole ma pur sempre deciso a portare a termine il proprio dovere.

Léon scopre che c'è un modo semplice per frodare il fisco ed è quello di mettere in scena un lavoro teatrale destinato a sicuro insuccesso.

Cogliendo al volo l'idea dell'impiegato Max non ci pensa su due volte e, dopo aver cercato allestisce uno spettacolo. Lo spettacolo ebbe un enorme successo e vinse ben 12 Tony Award. Comico, Commedia, Classics - Studio: Il principe Hidetora, sentendosi ormai vecchio e stanco, decide di dividere i suoi possedimenti tra i figli Taro, Jiro e Saburo. Drammatico, Storico, Guerra, Essay - Studio: John Flynn - Cast: Drumgoole nutre un odio terribile per Leone che gli ha rovinato la carriera per una precedente evasione.

Nicolas Roeg - Cast: Adottate sembianze umane, assunto il nome di Thomas Jerome Newton, questi riesce in breve tempo, sfruttando nove brevetti che ha con sé, a impiantare una potentissima multinazionale elettronica: Accumulata un'immensa fortuna, assolda uno scienziato, Nathan Bryce, cui affida il compito di costruire un'astronave capace non solo di ricondurre Newton al pianeta d'origine, ma anche di trasferirvi l'energia necessaria a farlo rivivere.

Nel frattempo Newton è diventato un alcolista ed ha una relazione con una segretaria, Mary-Lou. Benché soltanto Nathan Bryce conosca il suo segreto, questo trapela, per cui gli interessi minacciati dalla strapotenza della World Enterprise provocano l'intervento della CIA. Sequestrato Newton, gli agenti lo consegnano a un'èquipe di medici perché lo facciano oggetto dei loro studi Roeg ne cambia sostanzialmente il punto di vista, si pone cioè nei panni dell'alieno e racconta le solitudini nostre, i nostri timori, le sconfitte della civiltà d'oggi.

Colonna musicale eterogenea dove canzoni dello stesso Bowie e di Stomu Yamashita s'alternano a classiche melodiche.

Fantascienza, Drammatico, Essay - Studio: Victoria Dvd [Victoria - Germany, ] Regia: Sebastian Schipper - Cast: Per pagare un debito, i quattro sono costretti a passare per qualcosa di poco lecito, che finisce con il coinvolgere del tutto Victoria trasformandola in colei che conduce i giochi. Poliziesco, Thriller, Drammatico, Sentimentale - Studio: Alessandro Siani - Cast: Un imprevisto costringe all'immobilità la giovane sorella che ha bisogno di costose cure.

A Martino non resta che lavorare al posto di Caterina come uomo delle pulizie presso il dottor Dott. Guglielmo Gioia, un mental coach specializzato nello spronare le persone attraverso il pensiero positivo e l'azione.

Durante un'assenza del Dottor Gioia, Martino ne approfitta per fingersi il suo assistente. Uno dei suoi primi pazienti sarà la famosissima campionessa di pattinaggio Arianna Croft che, dopo una brutta caduta sul ghiaccio, ha perso completamente fiducia in se stessa e amore per il proprio sport. Farren Blackburn - Cast: La donna vive e lavora senza mai allontanarsi dalla sua casa, dove riceve a domicilio i suoi pazienti e soprattutto si occupa del figliastro diciottenne Stephen, ridotto in stato vegetativo dall'incidente stradale in cui è morto il marito Richard.

Quando resta coinvolta nella misteriosa sparizione di uno dei suoi pazienti, il piccolo Tom, Mary comincia tuttavia a essere perseguitata da strani eventi che condurranno a un'agghiacciante scoperta che lascerà tutti col fiato sospeso… Genere: Drammatico, Thriller - Studio: Frédéric Mermoud - Cast: Con una valigia, pochi soldi e una pistola, si trasferisce a Evian, dove scopre vivere il conducente dell'auto. Ma a volte, la strada della vendetta è molto più tortuosa di quello che sembra Gabriele Cipollitti - Cast: Alberto Angela Lingue principali: La ricchezza dei luoghi e delle opere in essi raccolte ha permesso la realizzazione della prima opera completa mai realizzata sui Musei Vaticani: Tv - serie, Documentari - Studio: Muovendosi fra arte, religione, natura e quotidianità, Alberto Angela ci accompagna in un percorso appassionante nello Stato più piccolo del mondo.

Carlo Carlei - Cast: Un soprannome infamante che sono costretti a portare anche i cinque nuovi poliziotti, chiamati al disbrigo delle ultime pratiche prima della chiusura definitiva del commissariato. Backstage; Galleria fotografica Genere: Tv - serie, Poliziesco, Noir, Drammatico - Studio: Tv - serie, Fantascienza, Azione, Drammatico - Studio: Matthew Ross - Cast: Ma Lola dimostra di essere misteriosa tanto quanto è bella… una ricetta pericolosa!

Thriller, Noir, Drammatico, Sentimentale - Studio: Beeezumnoe prevrashchenie - Russia, ] Regia: Andrey Galat, Maxim Volkov - Cast: Il vecchio capo lupo Magra è pronto a lasciare il comando, ma il giovane Grey, il favorito del branco, non sembra ancora abbastanza maturo, né per guidare i compagni né per fare sul serio in amore, con l'affascinante Bianca.

Dopo che il sanguinario Reager ha tratto vantaggio dalla situazione, Grey si convince di dover cambiare e si affida alla pozione magica di una coniglia gitana. Josh Gordon, Will Speck - Cast: Jason Bateman, Olivia Munn, T. A quest'ultimo e ai suoi impiegati più affezionati e fedeli non resta che tentare il tutto per tutto: I suoi problemi si complicano quando il padre, con cui ha da sempre un rapporto conflittuale, viene inaspettatamente scarcerato, sconvolgendo la sua vita e il suo nucleo familiare… Genere: Tv - serie, Drammatico, Noir - Studio: Morten Tyldum - Cast:

casting mature erotica annecy Smarrito, braccato dalla polizia, il poveruomo continuerà a farsi sfruttare dal mondo di lupi che lo circonda. Quella di accattivarsi con forte autoreferenza il plauso della Chiesa, la quale sembra iperdecisa a trasformare la battaglia di civiltà della famiglia Englaro in una lotta confessionale: Di recente Emanuele Crialese in Terraferma ci ha raccontato il crollo dell'economia legata alla pesca, concentrandosi su una classe sociale più bassa di quella raffigurata da Giuliano Montaldo in L'industriale. Soprattutto funziona in touch-screen: Azione, Noir, Classics - Studio: Estos personajes son seres inertes rellenos de recursos triviales dentro de una trama en sí muy inverosímil y nada probable. Seuss pseudonimo di Theodor Geiselscrittore per ragazzi, molto noto in Usa, meno da noi.

: Casting mature erotica annecy

Casting mature erotica annecy Photo sex escort girl a rennes
Porn film massage sexy clermont ferrand 15
Casting mature erotica annecy 724

Una qualche speranza è data. Anche se vediamo la ragazzina africana, che non ha mai parlato prima, annunciare che alla fine del corso di studi, non andrà alla Scuola Superiore. Era un antico che diventava improvvisamente moderno: Questo uso fu culturalmente molto proficuo. Esattamente quella che ci circonda. Da cui siamo invasi. Ma da cui, soprattutto, siamo metaforicamente ricoperti, e che tende a stratificarsi.

La trasformazione dei rifiuti in sostanze naturali, dovrebbe essere il processo fisiologico, tale da accompagnare il nostro ciclo biologico: Sono molti gli sforzi creativi di artisti, storici civili e del pensiero, intellettuali, in forma singola e collettiva, mirati su queste problematiche.

Wall-E è un robottino lasciato su una Terra abitata non più dagli umani, ma dalla munnezza, che egli diligentemente continua a raccogliere e a serrare in balle, con cui costruisce delle torri. Finchè arriva, scaricata da una nave spaziale, una robotttina, Eve. Vi sono delle tempeste di sabbia, create dallo stesso inquinamento; ma tutto è immobile come in un eterno coma della natura.

Il centro del film è basato su di lui. Questa figura, immaginata dal regista e dal produttore John Lasseter, fin dal 94, è, nonostante le apparenze, strutturata con un alto livello di sofisticata immaginazione. Ma è la concezione del personaggio ad essere in sé originale. E soprattutto in modi artisticamente di una poeticità intensa e delicata. Wall-E è tutto giocato in una dimensione di totale ambiguità: Ma è anche un adolescente, pieno di delicatezza e di amorevole empatia per la robottina Eve acronimo di Extraterrestrial Vegetation Evaluator.

Eppure, tutte queste caratteristiche rimangono profondamente inscritte nel suo essere un robottino da munnezza, gestito con coerenza grafica e tematica degna della teoria auerbachiana della Figura in Dante. Ma chi è e che vuole? Politica di lungo corso, tosta e determinata, è una grande portatrice di voti: A mio avviso, è alla luce di questi dati che meglio comprendiamo la portata politica delle sue proposte: E nemmeno è casuale infatti che abbia iniziato dalle Scuole Primarie.

Ci è stata solo sbandierato, con una ripetitività che sa di arroganza, il limite di bilancio. Era un costo aggiuntivo elevato, perché si pagavano tre docenti invece che uno.

La Gelmini sembra che navighi in un mare di nullità: Si compiace di essere una non intellettuale. La sua ignoranza, vera o strumentale che sia, è culturalmente inaccettabile ed evidenzia pochezza politica. O faranno letteralmente la fame, o saranno iperesclusive scuole di formazione espressamente create da potenti neomedievali corporazioni professionali.

La storia con la Bellucci, pur sviluppandosi temporalmente prima, viene trattata dopo che il film descrive, con impietosa precisione analitica tutte le sfumature di sofferenza che Roberto, lasciato da Sara, affronta. Ed è infatti in sé, a mio avviso, la parte più debole del film. Anzi, questo splendido panorama viene utilizzato con validi effetti di straniamento poetico.

Si vede che la regista vi è molto legata. Ed è funzionale rispetto al prendere coscienza del disamore, che, sempre in Roberto, avviene in modi sottili, non enfatizzati: Adeguata è la tonalità con cui è fotografata da A.

Catinari, usatissimo dal nostro migliore cinema attuale la città di Torino: Da notare che le due indicazioni sono contestuali. La fine di questa guerra sanguinosa, che ci introdusse nel secolo XX , non fu una vittoria della democrazia, ma di un gruppo di nazioni imperialiste contro un altro gruppo di nazioni imperialiste.

Anche perché avrebbe ottenuto le stesse cose, il portare a termine il processo di unificazione dei territori italiani, senza colpo ferire: Ma prevalse il partito dei Grandi Pescecani di guerra, cioè delle industrie pesanti, delle Banche ad esse legate: Ma lo spottone del Ministro non si limita alla Grande Guerra: La crisi economica attuale, partita dagli Usa, si sta avvitando in tutto il mondo, e segnatamente in Italia, in una spirale di recessione-deflazione.

La difficoltà di produrre e di mantenere i prezzi sul mercato induce le industrie a produrre di meno: Innanzitutto perché è la spia del fatto che è in atto una recessione mondiale: Scendendo oltre una data soglia, rende antieconomico il ricorrere a fonti alternative ecologiche: Che si è messa in moto una spirale verso il basso. Tutto costando meno, perde valore ogni investimento operato: Per ora vi sono solo segnali in Italia: Giusto per fare un esempio: I mln potevano servire a creare tutti quegli ammortizzatori sociali necessari ad affrontare questa crisi.

Anche qui la domanda da porsi è: E ben a ragione. Anche se segue una qualche indicazione di veridicità e di realismo, lo fa solo per stravolgerla con la forza della gestualità coreografica e del più violento meticciato degli stili.

E tutto avviene con disinvolta, ironica, assoluta padronanza della scena: Nel senso che i linguaggi vengono sbatacchiati con allegra noncuranza.

Felicissime le scelte di casting. Zac Efron è il neodivo preadolescenziale, fornito di voce e di presenza scenica; allo stesso livello di Vanessa A. Nello è un sindacalista esiliato in una cooperativa di malati mentali.

Animato da spirito imprenditoriale e democratico, crea per sé e gli altri un lavoro vero, non assistenziale, tra incomprensioni e drammi. La sceneggiatura, molto abile, di un giovane sceneggiatore molto attivo nel recente cinema a sfondo giovanile, Fabio Bonifacci, fa proprio nella sostanza un dato su cui ha riflettuto Eugenio Borgna, un altro grande psichiatra di scuola basagliana: Ed è dalla fantasia lasciata libera di questi pazienti che nasce la bellezza, unica, non omologabile, dei loro manufatti di parquet.

Qui è tutto il film. Ma la conduzione registica è attenta a calibrare il dato spesso umoristico, con la grande leggerezza e rispetto di tocco, nel registrare i cambiamenti delle singole patologie. Il tutto in una vicenda che riesce a svilupparsi in modi credibili, allorché la coop si apre al mondo. Il regista ha trovato in Caludio Bisio il suo degno complice-protagonista. La sua interpretazione è assolutamente, genialmente in bilico tra senso degli affari, uso efficace delle democrazia praticata, cazzimma, cinismo e anche co-follia; come anche tra sensibilità e senso e rispetto della sofferenza, che egli impara a riconoscere, e lo matura.

James Bond è alle prese con una misteriosa organizzazione mondiale che punta al controllo delle risorse idriche delle zone più povere dei continenti. Poi, finita la lotta USA-URSS, e uscito di scena Connery, la serie ha trovato sempre dei cattivi nuovi, dalle motivazioni sempre più sofisticate e meno scontate. Qui si parla della risorsa acqua, che sarà ancora più preziosa del petrolio. E di come ormai la gestione degli affari ha perso ogni coloritura ideologica, perché generanti un fiume di ricchezza per pochi, in grado di condizionare politiche di superpotenze, colpi di stato di molti paesi, ecc.

In questo scenario anche Bond è cambiato. Evolve verso forme strampalate di simil-maternage: I titoli di testa di Chris Baker e Pedro Barquin , come molto spesso nella serie, sono dei capolavori di grafica. Ed è epocale, tale vittoria, non solo per la società Usa, ma per il mondo, perché apre nuovi orizzonti. Le sue conversazioni erano solo strettamente private. Ed era notoria la sua profonda, viscerale idiosincrasia per gli intellettuali: Barack invece ha la chiarezza espositiva del docente universitario americano: La sua comunicazione comiziale, era cristallina e diretta, in grado di smuovere i suoi pubblici.

Il suo team ha saputo coltivare e molto meglio usare internet: I Repubblicani non hanno saputo contrapporre nulla: Ha dato subito la sgradevole immagine della provincialotta piombata, dalla lontanissima Anchorage la capitale del suo Stato , nella metropoli, a godere del budget illimitato messole a disposizione dal Partito, da lei, e dai suoi familiari, sperperato in acquisti folli di articoli griffati. Capocotta, spiagga del litorale romano, a giugno, mattina. Un ragazzo gay e un gruppo di ragazze tra incontri e confronti passano la giornata a mare.

Questo film è un vero e proprio miracolo. Essa non è portata ad alcuna forzatura: Tutte caratteristiche evidenziate al meglio da una forte presenza scenica. A lui fa da contraltare la presenza della ragazza, Daniela, che sembra del tutto fuori posto. La sceneggiatura riesce intelligentemente a dare spazio a sfondi animati umani collettivi: Essi sono accompagnati da una riuscita ambientazione scenografica naturale, metafora di un rapporto più intenso con se stessi, le memorie, le loro fantasie: Barbara e Matteo, giovani italiani, a Miami decidono di sposarsi: Esso nasce ma è nero.

Sicuramente gli conviene di più. E, siccome non è in concorrenza con alcun altro film comico, è, per il cinema italiano, un moltiplicatore di incassi, perché si sommano a quelli natalizi. Quindi la scelta è stata giusta. Anzi conferma il dato per cui non esistono date che farebbero incassare e altre no: Qui scatta il dilemma del critico. A me non ha divertito, in generale, anche se mi sono piaciuti gli interventi di Biagio Izzo: Anzi, ha mostrato perfino delle ambizioni: Vi sono delle citazioni che annobiliscono il film.

Poi lo stesso si dà, inascoltato, delle lunghe citazioni da Eduardo. Vi sono delle buone new entries: Frassica che ripropone il suo sgangherato linguaggio: Ma risulta efficace e azzeccato, perché distaccato e autoironico. Izzo ha i tempi giusti: La Ventura, che è ritornata al cinema, dopo una non dimenticata débacle di diversi anni fa nel , mostra un grinta che le è confacente. Simpatica e riuscita è la trovata del bimbo nero, col corredo di spiegazioni date: Willie poi divenne Mickey Mouse, e da noi, sempre per le ragioni di sopra, Topolino.

Scaduta la quale, nel , fu direttamente la casa americana a pubblicarla da noi. Di fatto, sono i fumettisti italiani ad essere tradotti nel mondo sotto il titolo di Topolino. Essi hanno sostanzialmente mantenute intatte le caratteristiche di Mickey M. Trasposizioni che erano inventate, con successo planetario, proprio dai disegnatori-soggettisti italiani.

La creazione del personaggio, e il suo successo, furono di pochissimo precedenti alla crisi di Wall Street del Egli rispose con entusiasmo.

Anche se si sa che Disney, sul piano personale era su posizioni culturali e politiche ultraconservatrici ed era antisemita. Quella odierna ha messo in crisi il sistema complessivo delle relazioni economiche tra stati. Il piccolo Walter Collins è rapito. La screditata e corrotta polizia della città dice di averlo ritrovato: Il vecchio leone ha fatto centro, ancora una volta.

Qui è una storia vera tipicamente americana, lo spunto di partenza. Tutti i suoi comportamenti evolvono da questo dato. Senza caricare il film, non è forse la prigione di Guantanamo, dove sono ancora custoditi senza processo, e anche sottoposti a torture, i supposti terroristi islamici, uno scorno per la democrazia Usa? Il sornione Clint ce lo ricorda senza enfasi.

Tutti strumenti tecnici il cui uso, in chiave stilistica, presuppone un montaggio dai tempi non sincopati. Come ad esempio i capoccia e gli esecutori corrotti; o il killer, nella sua caratterizzazione sospesa tra la follia infantile, la ferocia e la cattiveria.

In un paesino alle porte di Lecce, Ada, Ignazio e Fabio sono dei ragazzini amicissimi. Ognuno prenderà strade diverse: Fabio è un tossico ; Ada una malavitosa; Fabio un PM. Il regista, benché col cognome inglese, nato in Germania, dove ha studiato cinema dopo essersi laureato a Firenze, è profondamente legato al Salento, terra di Puglia che comprende più province.

Lui, insieme ai suoi sceneggiatori, A. Ma è un taglio di ricerca sociologica maturo, perché non si sovrappone allo sviluppo dei personaggi; ma anzi, ne aiuta a precisare le dinamiche psicologiche. Lo scenario sociale interseca felicemente le vicende individuali, con guizzi di profonda e raffinata penetrazione chiaroscurale psicologica.

Ma i destini riprendono i loro corsi. E il regista sa costruire, insieme al bravo direttore delle fotografia Paolo Carnera, il giusto paesaggio visivo: In realtà è spesso capitato che appartenenti allo spettacolo, la Carfagna, la Mussolini, la Gardini, L. Barbareschi, la Carlucci, in un momento della loro carriera, entrino nella politica.

Luxuria, eletto come Deputato indipendente di Rifondazione nella passata, interrotta Legislatura. Chi si fa notare più degli altri. E tutti, specie i suoi, hanno cercato di adeguarsi. Nello schieramento opposto vi sono politicanti di lungo corso: Transgender, ha sempre caratterizzato la sua attività in modi forti: Dove ha lavorato in modi ineccepibili: E questo suo comportamento si è manifestato anche nella sua partecipazione allo Show della Ventura.

La prima domanda che ci si è posti è stata: Che senso ha lo stesso porsi moralisticamente il dilemma? Le andava ed era in grado di sostenere una sua coerenza di intellettuale e di militante sociale come ha fatto?

E allora ha fatto più che bene. Ma i suoi discorsi, oltre ad essere in comprensibile italiano, avevano sempre un fondo di sostanza e di significanza che tutte le altre nemmeno si sognavano.

Non bastano tette gonfie e labbra rifinite per essere donne: Non solo lo ritengo una delle più intense metafore della contemporaneità: Anche gli Umani sono immersi nel crepuscolo, eppure lo ritengono consuetudine. Come tra noi, anche tra loro vi sono forti differenze di dimensioni individuali e comunitarie: Qui si continua e si approfondisce tale crinale tematico.

Le due autrici del film hanno miscelato furbamente il glamour col romanticismo, cogliendo molte sfumature esatte di quel mondo giovanile. Scivolano agilmente dallo scenario urbano-familiare a quello del selvaggio scontro, passando per un senso e un uso non solo scenografico ma narrativo della dimensione naturale. Ferris è un agente Cia sul campo tra Bagdad, Amman: Benché tratto da un romanzo di successo, di D. Di Caprio, proprio perché riesce a vedere le persone, non gli attori-burattini di quel teatrino collettivo che è lo spionaggio, è, nonostante tutto, anche il più lucido e aperto: Il film si nutre di questa consapevolezza: Oggi non sembrano esserci delle sofferenze tali per cui le Banche italiane sarebbero dovute ricorrere ai contributi straordinari messi a disposizione dello Stato, benchè in modalità e con disponibilità di capitali mai del tutto chiarite.

Il che implica un accettabile tasso di credibilità, sia nei confronti della banca in oggetto, che del sistema intero. Ai milioni di disoccupati in Usa, si aggiungono le centinaia di migliaia di lavoratori in Cassa Integrazione di tutte le grandi aziende italiane.

Tali da stravolgere tutto il senso di quanto fatto finora: Ma passando dagli spot ai fatti, che sta facendo Silvio Nostro? La sua è una giusta preoccupazione: Ma come la mette lui, diventa ridicolo, e perde ogni credibilità.

E perché, poi, fare una Legge-Stralcio alla Finanziaria, già approvata, e che quindi è un evento straordinario di per sè, se la situazione non fosse fuori norma? Comunque questo intervento è poca cosa. Ma è una patacca: Rimangono un 4 mlrd, poi portati a 6mlrd e mezzo di euri: Ma soprattutto, come è stato detto, non incide a livello di macroeconomia nazionale: Ma, si risponde, non ci sono soldi. La sua scelta di frequentare una scuola fuori del quartiere sembra fuori contesto: Duras, sono come degli amici presenti.

E che non le fanno recidere le sue radici: Mi ha colpito questo livello di umanizzazione non moralistica raggiunto con chiarezza e nei termini di una sensibilità preadolescenziale.

Sono spesso elementi che si elidono a vicenda, perché non si supportano vicendevolmente: Poste queste premesse critiche, condivise da tutti gli osservatori, non capisco le motivazioni per cui la Commissione di Censura del Ministero ha posto il divieto ai minori 14anni: Essa non è violenta e serve a descrivere le enormi difficoltà della stessa sopravvivenza ambientale di Stella: Allora perché hanno messo il divieto? Non è che la causa sia il fatto che il film è distribuito dalla Sacher Film di Nanni Moretti,verso cui il governo, Ministro Carfagna in testa, si è detto pubblicamente ostile?

Genny si aggirava per le vie dello shopping natalizio. Le solite, qui a Napoli. Ma il suo occhio non era il solito. Il suo cuore non era il solito. Ora, ora invece, stava a casa dei suoceri: E poi dovevano decidere cosa fare della casa col mutuo, ormai troppo alto, dopo la perdita del suo posto per la chiusura del Centro di Ricerche Motorola, e il fatto che lei a scuola, aveva fatto nemmeno un mese di supplenza fino a dicembre.

Lui stava piangendo quasi, quando le aveva esposto il progetto di passare le vacanze a casa, e tutto il resto: Lui si ricorda perfettamente che quelle lagrime che stavano arrivando, si erano trasformate da lagrime di umiliazione, in lagrime di tenerezza e di comprensione, verso di lei.

Non è il regalo di Natale: Entrarono nella stanza da letto: Si guardarono sorpresi, ma non tanto, e scoppiarono a ridere, insieme e fino alle lagrime: Per errore atterrano nella Savana, dove Alex ritrova i suoi. A tre anni dal primo la Dreamwork sforna il sequel: In effetti gli spunti narrativi nuovi sono numerosi. Anche gli adulti di New York, capitanati dalla terribile vecchietta karateka, presente in accenno nel primo, hanno uno sviluppo: Il film non solo è ambientato in India: Qui il film è rutilante di colori vivacissimi e immerso in sconfinati spazi aperti; osserva i protagonisti con uno sguardo filmico sempre in movimento, in modi quasi famelici nel voler raccogliere i sensi e i sapori di una vita che loro vivono sulla strada, in simbiosi con un ambiente difficile, ma che, in un qualche modo, li accetta.

Grazie alla fotografia è, nello stesso tempo, molto realistica e favolistica: Non casualmente, il Direttore della fotografia, A. Non solo negli Usa, ma anche da noi. E si capisce il perché. In Usa essa si complica di altre considerazioni: E in effetti, la crisi sta colpendo meno i giapponesi. Il paradosso è che gli Usa, il paese più liberista al mondo, metterà in essere una non tanto strisciante politica di nazionalizzazione del settore, perché ne controllerà il management e la ristrutturazione verso un modello di sviluppo ambientalmente compatibile.

Il volume complessivo di produzione dei marchi Fiat è di 2mlnmila auto: Oggi, sul mercato potranno restare solo gruppi industriali con una produzione che deve superare i 5mln di auto. Questa è la cifra considerata la massa critica necessaria alla sopravvivenza industriale, in un settore ad aspra concorrenza e densissima concentrazione capitaria.

Già la Fiat, proprio grazie a Marchionne, AD scelto dalla famiglia Agnelli, ha superato una crisi, quella del , che la stava portando alla sparizione: Il suo fare è oggi oggetto di Tesi di Laurea; lo si studia nelle Business School delle più importanti Università del mondo. Egli sottopose tutto il management ad una violenta ridistribuzione di responsabilità: Ma sempre, nonostante il Marchionne, è mancato il disegno strategico del futuro.

Vi sono stati una serie di accordi bilaterali con diversi costruttori di paesi emergenti: Quindi la severa crisi attuale, li sta trovando sostanzialmente impreparati. Quale che sia la scelta, è ovvio che il centro decisionale sarà spostato, da Torino, altrove. Questi qua esercitano nei confronti della fabbrica una ruolo che è sostanzialmente di percettori di rendite. Essi, al di là della mera immagine, oggi alquanto sfocata, non hanno espresso dei manager che si sono distinti per visioni strategiche: Le civiltà aliene ci osservano e controllano.

La Terra è stata condannata: Soprattutto il messaggio è diverso. E sono molto più articolate le ragioni del rifiuto delle massime autorità Usa ad ascoltare Klaatu: Da qui la sua ferrea opposizione; e, anche se lei vorrebbe trattare, il Presidente, ben in salvo da qualche parte, le ordina di attaccare.

Egli è volutamente impassibile, perché deve comminare una catastrofica condanna per miliardi di persone; ma non è insensibile alla singola vita umana. Da qui nasce la dialettica che lo riguarda. E proprio nei momenti di crisi esse vengono prepotentemente alla luce. Quindi, lo sviluppo del film, pur se accompagnato dai soliti, ma non disprezzabili, mirabolanti effetti digitali, riafferma una sua cifra intimistica, dando spazio, ad esempio, ai conflitti familiari tra madre e figlio, e alle loro motivazioni.

Il robot Gort ha una potenza figurativa che supera il modello. Non solo è più credibilmente, solidamente minaccioso, ma subisce delle metamorfosi stupefacenti: In una sperduta entità del Friuli vivono Cristiano e suo padre: E sarà Cristiano a salvare il padre da una drammatica situazione.

Ancora una volta il regista ha mostrato il suo coraggio, la sua capacità di narratore morale, in grado di comunicare onde di emotività profonda, nel non restare prigioniero dei clichés. Cristiano è integralmente parte del mondo del padre; ne accetta, pur intuendone limiti e responsabilità, la grossolanità. Addirittura sarebbe stato disposto a coprirlo ma non a giustificarlo , di fronte ad un odioso crimine che attribuiva, erroneamente, a lui. In realtà, nel figlio, è passato un fondo di umanità che, in modi sconnessi e irrisolti, era nel cuore confuso, ma generoso di Zena padre.

Da qui gli imbrogli. Ci sino pure Linda e Fabio, innamorato non corrisposto di lei. Poco ci manca che riteniamo che Christian De Sica sia proprio come appare sullo schermo: E ricordiamo che proprio DeSica, fin dagli anni 80, ha iniziato a disegnare in modi esagerati e grotteschi, ma incisivi, i comportamenti tipici di alcuni strati della società.

Anzi, ha perfezionato un talento e una qualità di osservazione sociale che si sono affinati nel tempo. E ha trovato, oggi, in Massimo Ghini una spalla ideale: Addirittura, nella vicenda con la Hunzinker-DeLuigi, raggiunge una felicità narrativa lieve. Amata, invidiata è magistra elegantiarum: Invece il regista ha tentato una strada più modesta, ma più sua.

Mentre invertire la sequenza, avrebbe sminuito la donna. La sua torpida umanità, scipitaggine è resa con forte caratterizzazione: Si legge la cura del lavoro di regia sulla sua complessità caratteriale, letta come il frutto di un vero condizionamento psicologico, tipico della classe di appartenenza. Il film, bello da vedersi, non ha raccolto il consenso unanime. A me ha persuaso per la resa di una coerente atmosfera narrativa; a parte qualche caduta: Più di i morti tra civili, la grande maggioranza, e militari; senza contare i feriti e i danni.

Ma la condizione preliminare, essenziale, assoluta è il reciproco riconoscimento. Hamàs si presenta come il Campione dei diritti del popolo palestinese, non solo in chiave politica irredentistica, ma anche sociale. Ha fondato e costruito scuole, ospedali, mense e alloggi per i poveri, un sistema di solidarietà sociale, mentre i suoi bilanci sono trasparenti. Accerchiata da Israele, che ne sta precludendo ogni elementare diritto umano di sopravvivenza materiale, la Striscia è diventata un grande carcere a cielo aperto: Da qui vengono sparati dei tracchi artigianali volanti, i missili Qassam, imprecisi, ma che fanno un bel botto e se colgono, fanno male.

Non ha raggiunto nessuno degli obiettivi che si era prefisso, né politici, la sua delegittimazione; nè militari: Ma ha rafforzato enormemente nel mondo arabo le componenti politico-sociali, anche le più fanatiche, di tipo islamico, a discapito di quelle laico-moderate.

Gli strateghi israeliani ritengono di eludere queste obiezioni perché hanno pianificato ogni singola fase. Ma siccome non occuperanno la Striscia, se ne dovranno andare. Sarà tutto come prima, anzi peggio di prima: E quali certezze strategiche avranno raggiunto? Il 3 Gennaio , cioè 80 anni fa, nasceva il grande regista Sergio Leone. Egli ha profondamente innovato non solo il cinema italiano. Paragonabile a quella di un Tolstoij, volendo fare un parallelo: In particolare, a lui si deve la famosissima sequenza della corsa delle bighe, e ne è suo anche il montaggio.

Il polso di Leone fu notato: Volontè vi aggiunse una caratteristica di psicopatia che lo rese ancora più inquietante nel suo ruolo di vilain. Questo è il film in cui prende forma una delle componenti dello stile-Leone: Si celebra il West nel suo massimo punto di splendore, quando si avvia al suo crepuscolo. Il rapporto tra la grande storia e le vicissitudini personali dei tre personaggi, dipinge la storia di una grande nazione, più per le suoi lati oscuri che quelli chiari; e di come questa nazione sia diventata tale.

Ma mette in luce gli aspetti della memoria individuale, che si attorcigliano alle vicende pubbliche, ne sono il contraltare. Il regista non perde mai di vista la consonanza emotiva di questi due livelli.

Prima di morire stava preparando un film sulla difesa di Stalingrado da parte delle truppe e del popolo russo dai nazisti. E, come spesso capita nei grandi autori, vi ho trovato un legame con il presente. In particolare con la deprimente attualità politica partenopea.

Ebbene, i vari personaggi che si agitano sullo spettacolino che la politica locale ci offre, ricorda quelli del film. Abbiamo, allo stato, un solo Cattivo, che nel film aveva la scolpita faccia di Lee Van Cleef: Alfredo Romeo, il proprietario del Gruppo omonimo che, con la Global Service, voleva mettere le mani, corrompendo, distribuendo favori e mazzette, ecc.

Poi abbiamo il Brutto, che nel film era il personaggio di Eli Wallach: Ma ha la stessa dose di grottesco e di comicità più o meno volontaria , pur essendo assolutamente onesta sul piano personale, perché si ostina, con invidiabile tostaggine, a pensare che tutto potrebbe tornare come prima, nonostante lo scandalo dei suoi assessori in manette.

Poi abbiamo il Buono nel film Clint Eastwood , che è il collettivo dei magistrati della Procura: Ben è in cerca di sette persone da aiutare in modi radicali. Lo fa perché è oppresso da un senso di colpa gravissimo, in seguito ad un grave incidente cui è sopravvissuto. Il regista, pur italiano, è uno dei pochissimi che è integrato nel cinema holywoodiano. Subito dichiaro che a me il film è piaciuto. Credo invece che egli sia un solido e talentoso professionista che fa i film che, fondamentalmente, devono fra ritornare i soldi investiti, possibilmente facendoci profitti.

Nel cinema americano, hollywoodiano, non è nemmeno concepibile una diversa modalità. Ed è partendo da queste coordinate, che possiamo riflettere sul film.

Esso appartiene ad un genere ben identificato: Il regista, il produttore e il giovane sceneggiatore, Grant Nieporte, hanno tutti giocato a carte scoperte. Gli spettatori sono stati spiazzati, perché sono stati guidati in un tour emotivo molto più serrato: Qui si vede il talento collettivo e individuale degli autori, anche se soprattutto del regista: Invece oggi appare un film solidamente fatto, coerente alle premesse poste ed efficace.

Per quanto la sua informazione sia articolata, con proposta e accoglimento di fonti alternative alle sue, emerge con chiarezza inequivocabile il suo punto di vista. E, pur se lo si vuole criticare, egli dà materiali diversi dai suoi, su cui riflette e si scontra: Il suo giornalismo è sempre documentatissimo, animato da una forte passione civile e politica, e non è mai banalmente mistificante.

Qui ha gettato un vero grido di sconforto e di impotenza ragionando sul terzo dei morti palestinesi che sono bambini: Sulla Guerra di Gaza il suo punto di vista era noto: Da notare che questo episodio le è stato ricordato in una soavemente perfida battuta di commento al suo operato dallo stesso Cavaliere.

Il suo comportamento è stato isterico nella forma e del tutto privo di contenuti nelle sostanza. E queste posizioni critiche su Israele non sono atteggiamenti ultras: Hamàs, per quanto sia una struttura terroristica, è fortemente presente in quei territori, perché ha saputo legarsi alle aspirazioni, certamente strumentalizzandole, dei palestinesi. Il PD lo ha criticato. Il regista, anche produttore del film, ha inteso erigere, in forma di film, un monumento alla nazione-continente che gli ha dato i natali.

Come ad altri famosi attori aussies sparsi nel mondo e presenti a Hollywood. Tra cui i due protagonisti, N. Anche se fin troppo stereotipati: Ma è nel complesso che il film non funziona. Il primo è il western dei grandi spazi, incentrato sulla vicenda del trasferimento del bestiame, ostacolato dal cattivo di turno, il bravo e carismatico B.

Brown e dai suoi sgherri, tra i quali è da segnalare il più fetente, D. E qui è la parte più convincente, paradossalmente più originale del film. Il ragionamento storico è giusto: Noyce, ma anche la disgraziata e mai troppo deprecata politica abolita solo nel di distacco forzato dei figli meticci dalle madri aborigene. Essa è inoltre la cornice narrativa del film, perché è narrato proprio da uno di questi ragazzi, che ne è addirittura il coprotagonista. New Mexico, , due pistoleros, Virgil e Everett, vengono ingaggiati come Sceriffi ad Appaloosa un paesotto funestato da un criminale.

Il regista, anche produttore e cosceneggiatore è più noto come attore: Molto più saggio, è il suo assistente: Il film appartiene al redivivo genere western, che sta rivivacchiando. Pur non facendo sfracelli al botteghino, quanto a gradimento del pubblico, mantiene una sua onesta rappresentatività. In realtà, molti polizieschi e action movies odierni non sono che western camuffati, in cui al posto dei cavalli ci sono le auto.

Questo è il genere Usa per antonomasia: Ha avuto una vitalità figurale tanto forte che ha permesso ad autori di altri paesi di utilizzarla come scenario allegorico, come ha fatto il nostro Sergio Leone, di cui ricorre il 80enario della nascita.

Harris ha fatto la scelta giusta. Egli ha narrato in understatement: Non ha preso come scenario i grandi spazi, perché il suo orizzonte visuale è più contenuto, o più mediocremente limitato. In fondo lo sbattersi di quelle persone contro quel criminale è un fatto quasi privato: Le mosse narrative sono lineari e quasi obbligate: Perché ha costruito un film su credibili psicologie: Noi assistiamo allo scontro di persone umane in un ambiente storico determinato.

La percezione più immediata trai fedeli fu quella liturgica, cioè delle forme in cui era rappresentato il culto: Certo non era facile: Come siamo messi di fronte al Concilio?

Già Giovanni Paolo II aveva attaccato alcune prassi conciliari: Avendo un senso della prospettiva storica più ampio, andava oltre la mera lotta di principio: Ha cambiato —o meglio: René Clément - Cast: Film di grande spettacolo all'americana che ebbe l'appoggio e il concorso del governo francese.

Guerra, Storico, Drammatico, Classics - Studio: Henry Koster - Cast: Quest'ultimo, disperato perché Gloria è uscita insieme alla madre, chiede a un'altra ragazza, Anne Terry, di sostituire la fidanzata. Anne piace moltissimo a Reynolds che la prende in simpatia. Il giorno dopo, il miliardario si risveglia sentendosi molto meglio, fresco e riposato e chiede subito di rivedere la ragazza. Il medico, a conoscenza dello stratagemma usato da Johnny, gli confida che il sapere la verità potrebbe avere un impatto negativo sul suo paziente.

Salter e Charles Previn ottennero la candidatura all'Oscar alla migliore colonna sonora del Una menzione per il regista Henry Koster, tedesco adottato da Hollywood. Jean Negulesco - Cast: Whitehead, Robert Karnes Lingue principali: Il proprietario Lefty seduce sistematicamente le ragazze che si esibiscono.

Quando arriva la bella Lily il seduttore si mette in azione. E i quattro protagonisti sono divi di prima fascia. Noir, Drammatico, Sentimentale, Classics - Studio: Carol Reed - Cast: Non fidandosi delle indagini ufficiali, Holly inizia le sue ricerche e scopre che c'era una terza persona al momento in cui Harry sarebbe morto. Poi gli sembra di incontrare l'amico, ma è solo un'ombra e scappa via subito.

A poco a poco la verità viene fuori Spionaggio, Thriller, Noir, Classics - Studio: Vincente Minnelli - Cast: Diventa importante il ruolo del cognato e quello dei sentimenti, che possono essere mutevoli Ma a distinguersi fu un 29enne destinato a un futuro importante, Robert Mitchum. Alla regia venne chiamato Vincente Minnelli, grande profeta del musical, ma capace di gestire tutti i generi.

Drammatico, Noir, Thriller, Classics - Studio: Whit Stillman - Cast: Con lei parte pure la figlia Frederica. Commedia, Drammatico, Sentimentale - Studio: Sergio Leone - Cast: Ma l'accordo è difficile da mantenere Musiche di Ennio Morricone.

Western, Avventura, Classics - Studio: E sa benissimo che dove c'è l'acqua, in mezzo al deserto del West, ci sarà una grande stazione, poi una grande città. Il risultato è una strage. Solo la signora McBain si salva, e incrocia un pistolero, Armonica, che ha più di un conto in sospeso con Frank Widescreen Anamorfico Anni Venti: Noodles, innamorato di Deborah, finisce in prigione e ne esce durante il proibizionismo.

La banda continua a fare affari d'oro, ma a poco a poco tra Max e Noodles il rapporto si va guastando. Un giorno, Max resta ucciso in uno scontro a fuoco: Vero e proprio "film-testamento" di Leone, che vi riversa il suo personale amore per il cinema della grande Hollywood con un'impetuosità e una devozione assolute.

Un affresco insieme epico e realistico, "mitologico" e malinconico. Noir, Drammatico - Studio: Avventura, Storico, Classics - Studio: Miranda è un bandito messicano che si mette in combutta con l'irlandese Mallory ex terrorista dell'Ira per svaligiare una banca.

Ma si trova coinvolto nella rivoluzione Omaggio a Sergio Leone Genere: Western, Avventura - Studio: Garth Davis - Cast: Cercando di sopravvivere alla vita di strada, finisce per essere adottato da una coppia di australiani che lo cresce con amore a Hobart.

Non volendo ferire i sentimenti dei genitori adottivi, Saroo seppellisce il suo passato e il desiderio di ritrovare la madre e il fratello biologici. Drammatico, Biografico - Studio: Questi è un feroce fuorilegge che, evaso con l'aiuto dei suoi compari, organizza una rapina alla banca di El Paso. Ma non andrà molto lontano Jean-François Richet - Cast: Mel Gibson, William H.

Azione, Thriller, Drammatico - Studio: Dio Salvi la Regina - Italy, ] Regia: Volfango De Biasi - Cast: Due fratelli pasticcioni sono alle prese con una bella chef stellata ed il suo toscanissimo sous chef. Gli ingredienti ci sono tutti per mettere a segno un colpo sensazionale: Of course, God save the Queen! Mary Mirka Milo - Cast: Nelle sue gallerie sotterranee i prigionieri lavorano senza sosta alla produzione dei missili V2, le armi segrete progettate dallo scienziato von Braun che, nei piani di Hitler, avrebbero dovuto cambiare le sorti della Seconda Guerra Mondiale e annientare i nemici del Terzo Reich.

Documentari - Storia - Studio: Tony Saccucci - Cast: Leone Jacovacci Lingue principali: Parlava perfettamente tre lingue. Era italiano e forse anche fascista. Ma per gli italiani il colore della sua pelle faceva la differenza. Oltre a essere una intensa storia sportiva, il documentario riscopre una storia dimenticata che pochi conoscono e che potrebbe ridare a Jacovacci il posto che merita nello sport italiano e che permette a tutti noi una riflessione sul nostro presente, venato di tracce di un razzismo strisciante.

Documentari - Sport, Biografico - Studio: Michelangelo Antonioni - Cast: Tra noia, flirt abbozzati e vagabondaggi senza meta, i due, a volte insieme, a volte separati, passano una giornata grigia, attanagliati dal loro malessere interiore.

Colonna sonora di Giorgio Gaslini. Drammatico, Essay, Classics - Studio: Jacques Tati - Cast: Inframmezzati dalla visione dei tecnici pittori, scenografi, costumisti, elettricisti ecc. Si rivedono vecchie e nuove pantomime dello stesso Tati, una disastrosa e divertentissima orchestra, cantanti e clowns.

A conclusione le telecamere si trattengono su due bambini che giocano, dopo lo spettacolo, con gli attrezzi del circo. Fu purtroppo il suo ultimo film. Documentario, Comico, Classics - Studio: Di Clara si innamora un produttore: In questo meccanismo si perde una giovane e bellissima Lucia Bosé e una serie di altre figure caratterizzate in modo straordinario. Andrea Checchi vinse la Grolla d'Oro come miglior attore non protagonista.

A Parigi alcuni adolescenti in gita nel bosco uccidono un compagno di scuola. A Roma un giovane borghese dedito al contrabbando di sigarette spara a un operaio in uno scontro con le forze dell'ordine. A Londra un giovane assetato di notorietà strangola senza movente un'attempata prostituta e, convinto di aver realizzato un delitto perfetto, si autodenuncia alla stampa.

Tim Burton - Cast: Italiano, Inglese Dolby Atmos , Inglese 7. La seconda famiglia è quella composta da Claire, figlia di Jay, e Phil e dai loro tre figli. Infine c'è la famiglia composta da Mitchell, il figlio gay di Jay, e dal suo compagno Cameron e la bimba vietnamita che hanno adottato.

Tutti decidono di raccontare le proprie vite ad una troupe televisiva intenta a realizzare un documentario Tv - serie, Commedia - Studio: Gareth Edwards - Cast: Jyn ha cercato per quindici anni di dimenticare il padre, dandolo per morto, finché un pilota disertore non le ha consegnato un messaggio urgente segreto, proveniente da Galen stesso. Fantascienza, Azione, Avventura - Studio: L'idea per Rogue; Jyn: Il look di Rogue One; La principessa e il governatore; Epilogo: La storia continua Genere: Fausto Brizzi - Cast: Padre, madre, una figlia vanitosa e un figlio genio, costretto a fingersi idiota per stare al passo con la famiglia.

Con loro vivono anche il cognato, botanico ma nullafacente e la nonna, patita di serie TV. Un giorno accade qualcosa di completamente inaspettato: Nel bel mezzo della notte fanno le valigie e partono per Milano. Una volta arrivati e preso possesso della loro nuova vita da miliardari, i Tucci si rendono conto che i tempi sono cambiati; i ricchi di oggi sono tutti low profile, mangiano poco o niente, sono ecologisti, fanno beneficenza, si tengono in forma e vanno in giro con biciclette o macchinette elettriche, insomma essere ricchi è una gran scocciatura!

Questa scoperta renderà le cose molto diverse da come i Tucci se le aspettavano… Extra: Anni dopo, ormai 24enne, Kara vive a National City, lavorando come assistente per l'agguerrita magnate dei media Cat Grant, la quale ha appena assunto l'ex fotografo del Daily Planet James Olsen come suo nuovo direttore creativo. Ma i giorni di Kara in incognito finiscono quando Hank Henshaw, capo della stessa agenzia segreta dove lavora sua sorella, la arruola per aiutarli a proteggere i cittadini da minacce sinistre.

Tv - serie, Fantascienza, Azione, Avventura - Studio: L'azione si svolge in una non ben precisata cittadina ai margini dei boschi della Louisiana. Nutrendosi di sangue sintetico, non hanno più bisogno di sangue umano per sopravvivere. Tv - serie, Fantastico, Horror - Studio: Laurence Olivier - Cast: Zoppo, gobbo, un braccio storpiato, è disposto ad eliminare tutti coloro che si frappongono al raggiungimento del suo grande obiettivo: Drammatico, Storico, Guerra, Classics - Studio: Mark Robson - Cast: Titoli di testa del grande Saul Bass.

Drammatico, Storico, Classics - Studio: Accadde Il 20 Luglio Dvd [Es geschah am Juli - West Germany, ] Regia: Georg Wilhelm Pabst - Cast: Il film postbellico di Pabst non ha niente da invidiare al kolossal americano, anzi è perfino migliore: Alcune scene hanno anche molto più pathos si pensi a quella indimenenticabile della telefonata nell'ufficio di Goebbels.

Come sempre perfette regia e fotografia. Padre, madre e tre bambini emigrano verso il sud abbandonando le loro terre arse dalla siccità. Un colpo di fortuna consente alla famigliola di raggiungere la ricchezza e di rientrare in patria. Ma il benessere porta scompiglio tra i due coniugi. Buck, vincitore del premio Pulitzer.

Oscar per la fotografia a Karl Freund e per la protagonista femminile Luise Rainer. Drammatico, Sentimentale, Classics - Studio: Frank Perry - Cast: David viene portato in una casa di cura, tenuta dal vecchio dottor Dr. Swinford, per volontà di sua madre con l'intento di sbarazzarsi di lui. Dopo aver creato presto dei problemi, arrivando al tentativo di bruciare le mani di uno dei degenti, David fa amicizia con Lisa, una giovane schizoide, con due personalità: Interamente in bianco e nero, racconta una storia di disagio mentale ispirata ad un romanzo di Theodore Isaac Rubin e sceneggiata dalla moglie del regista, Eleanor Perry.

Premio opera prima al Festival di Venezia, Nomination Oscar al miglior regista e alla migliore sceneggiatura non originale.

Robert Rossen - Cast: E anche innamorata, ma forse non della persona giusta. Proprio il suo fidanzato, infatti, un certo Mario, la spinge per interesse tra le braccia di un conte, ricco e senza scrupoli. E la giovane, per amore, accetta. Ma Giovanna crede nella vita, non nei loschi sotterfugi, e decide di Silvana Mangano e Vittorio Gassman.

Kazui Nihonmatsu - Cast: Al ritorno sulla Terra, la sostanza assume la forma di un uovo che schiudendosi fa apparire Guilala, mostruoso animale dalle sembianze di un gigantesco gallinaceo. L'essere per nutrirsi ha bisogno di energia atomica e si avvicina alla città di Tokyo e alla sua base spaziale minacciandone la distruzione.

Mentre l'esercito si dimostra incapace di fronteggiare il pericolo, una biologa analizzando i frammenti dell'uovo isola una particolarissima sostanza che imprigionando il calore e l'energia cosmica potrebbe, forse, mettere fuori combattimento la creatura Fantascienza, Classics - Studio: Norman Foster - Cast: Ma l'uomo cade nelle grinfie d'un ricattatore che ha assistito all'assassinio , che lo vuole costringere ad una serie di rapine Suggestive musiche di Miklós Rosza. Noir, Drammatico, Classics - Studio: Philippe Agostini - Cast: Ritenendo la sua vita inutile organizza il proprio suicidio in modo da farlo apparire come un incidente e permettere alla propria moglie Bella di incassare l'assicurazione.

Roy William Neill - Cast: Giles Conover, un abile ladro, riesce a infiltrarsi al museo e derubare il gioiello ma, fermato quasi subito, non ha più con sé la refurtiva.

Qualche tempo dopo, la città di Londra è sconvolta da alcuni omicidi apparentemente inspiegabili, le vittime presentano tutte la schiena spezzata e attorno a loro sono sempre presenti cocci di porcellana cinese. Thriller, Mystery, Classics - Studio: Anne Fontaine - Cast: Mathilde, un giovane medico francese della Croce Rossa, è in missione per assistere i sopravvissuti della Seconda Guerra Mondiale.

Quando una suora arriva da lei in cerca di aiuto, Mathilde viene portata in un convento, dove alcune sorelle incinte, vittime della barbarie dei soldati sovietici, vengono tenute nascoste. Drammatico, Essay - Studio: L'esercito guidato dal principe darà anima e corpo per tentare di respingere i cavalieri nella battaglia sul lago Peipus ghiacciato Per la battaglia, in stretta collaborazione con l'operatore E.

Tissé e col musicista S. Accoglienze trionfali, grande successo di pubblico. Akira Kurosawa - Cast: Dersu diventa vecchio e quasi cieco. Sui luoghi del romanzo con Arseniev - Sul set con Kurosawa - Festival di Mosca del - Note biografiche cast - Filmografia di regista e attori principali Genere: Avventura, Biografico, Drammatico, Essay - Studio: Xavier Dolan - Cast: Candidato agli Oscar per il migliore film straniero. Andrei Konchalovsky - Cast: Il suo sogno è di diventare una topmodel ed avere la sua immagine sulle copertine delle riviste di moda.

Riuscirà nel suo intento? Lo And Behold - Internet: Werner Herzog - Cast: Che ruolo ha nelle nostre vite e come influirà sul nostro futuro? E, nel delineare un quadro completo di dove siamo, ci permette di intravedere dove stiamo andando: Sergio Corbucci - Cast: Il suo editore, per cercare di aiutarlo, lo mette in contatto con una bionda ispiratrice, e d'improvviso la creatività ricomincia a scorrere!

Sandro è un distinto autore di circa sessanta anni in cura alle Terme di Montecatini. Il destino lo mette davanti ad un incontro inaspettato: André Versini - Cast: Quando finalmente viola la sua vera natura per commettere un assassinio, la vera essenza della tragedia è il tradimento di se stesso… Extra: Pierre Granier-Deferre - Cast: Suo nipote Henri, barman a bordo di un transatlantico, fa parte di una rete di trafficanti di droga.

Per caso Augusto scopre un nascondiglio dove Henri ha nascosto una partita consistente di eroina e la distrugge senza nessuna esitazione. La banda dei trafficanti reagisce immediatamente incendiando un capannone di fieno, facendo strage del bestiame e violentando sua nipote.

Auguste non è uomo da lasciarsi intimidire e fa di tutto per mantenere calma la famiglia perché non ceda alle pressioni e alle minacce e perché rinunci coinvolgere la gendarmeria. Drammatico, Thriller, Noir - Studio: Romain Gary - Cast: Giunto in Marocco l'ispettore Alan Hamilton, del servizio antidroga delle Nazioni Unite, incaricato di sventare la spedizione di un'ingentissima quantità di eroina, Killian gli sequestra la moglie, Emily, alla quale rivela che il marito lavora in realtà per i trafficanti, e che il carico di droga per cui egli è venuto in Marocco è un'esca che lo stesso Brett, d'accordo con un funzionario della polizia marocchina, gli ha preparato per prenderlo in trappola.

Noir, Thriller, Azione, Drammatico - Studio: Juan Luis Buñuel - Cast: Horror, Fantastico, Drammatico - Studio: Wilke, Susan Foster Lingue principali: Quando quest'ultimo subisce l'attacco di una strana "creatura" nella quale Richie riconosce un lupo mannaro, il bimbo si convince che anche papà si è trasformato in un mostro Marie Chantal Contro Il Dr.

Kha Dvd [Marie Chantal contre Dr. Claude Chabrol - Cast: Infatti tutti la inseguono e la tormentano per impadronirsi del la preziosa pietra, ma il dramma arriva quando si troverà di fronte al terribile dr.

Azione, Noir, Classics - Studio: Millard Kaufman - Cast: Ben Gazzara, Sammy Davis Jr. Viene quindi arrestato e condannato alla sedia elettrica.

Nella cella della morte è presente un telefono, e John vuole fare un'ultima richiesta… Extra: Drammatico, Biografico, Classics - Studio: Francis Girod - Cast: L'avvocato George Sarret, decorato al valor militare, e due sorelle tedesche profughe, Philoméne e Catherine, per vivere, cominciano a truffare Compagnie di Assicurazione sulla vita, con fraudolenti sostituzioni di persone. Vista la buona riuscita, organizzano iniziative più audaci e ricorrono anche all'omicidio, uccidendo un certo Chambon, e sua moglie Noemi, una ricchissima usuraia, dissolvendone i corpi in vasche colme di acido solforico.

Horror, Noir, Commedia - Studio: Massimo Pupillo - Cast: Spinta alla follia, Susan si uccide gettandosi dalla torre della propria dimora. Claude Barras - Cast: Pupazzi animati Lingue principali: Animazione, Fantastico, Family, Ragazzi - Studio: Emir Kusturica - Cast: Musiche di Iggy Pop e Goran Bregovic.

Commedia, Drammatico, Fantastico, Essay - Studio: Sidney Lumet - Cast: La madre Sonia Armstrong, in stato interessante, ne muore con il nascituro; il padre si uccide e anche una giovane domestica, ingiustamente sospettata di complicità, si suicida.

L'assassino, individuato e catturato, viene processato e condannato a morte: Anche i compagni di classe sono animali dello zoo, mentre sua sorella è una scimmietta rompicoglioni. Solo Giuseppe è diverso, bello e stronzo da star male. Una notte la grande statua bianca della Madonna nella piazza principale perde la testa. Tutti gridano e si disperano, è un presagio cattivo, ma Manuela sa dov'è, glielo ha rivelato la Madonna in persona.

È nel garage dei Lo Sicco, divisa in due, dietro le tazzine di porcellana. Minuccia odora l'affare, e apre la casa a orde di questuanti. Ma Manuela pensa solo a Giuseppe e ai suoi baci, ha le spalle troppo piccole e fragili per sostenere tutta l'infelicità e il dolore del quartiere. Decine di persone al giorno, che vengono a chiedere un lavoro per il figlio nel supermercato sotto casa, nel turno dalle 3 alle 8 del pomeriggio, che è quello migliore; un fidanzato bello e ricco; un seno nuovo; una comparsa al Grande Fratello o in qualche trasmissione della De Filippi.

Poi padri strangolati dai debiti, disoccupati, disperati, con figli e mutuo da pagare. Manuela sa quanti baci ha ricevuto da sua madre. Sa il numero preciso. Venticinque, in tutta la sua vita, uno più uno meno. Baci distratti, dati quando non ne poteva fare a meno, e scordati in fretta. Manuela non riesce più a dormire la notte. Le preghiere le rimbombano nelle orecchie.

Sono tutti affamati, quelli che vanno da lei, hanno un bisogno disperato di essere ascoltati. La Madonna non le parla più. In verità, non le ha mai parlato: Ma alla fine le cose possono cambiare, perché il finale lo decidiamo noi. Il grande miracolo sta forse qui, nel ritrovarsi, nel recuperare affetti che parevano distrutti e perduti per sempre. Un libro e un film che parlano dell'Italia di oggi, dei problemi quotidiani delle persone comuni, dei pericoli dell'isolamento, delle speranze che la disperazione della povera gente ripone in una fede che sconfina nella superstizione.

Viene fuori, soprattutto dalle pagine del romanzo, un urgente bisogno di sacro e autenticità. Lo dimostra anche il proliferare di romanzi, saggi, pellicole che si interrogano sul ruolo della religiosità e della fede nella società del consumismo e della spettacolarizzazione: E poi c'è un "miracolo" finale, che sposta il focus su un piano diverso, in cui umano e divino confluiscono per ricordarci che il sacro sta, semplicemente, nell'amore per sé e per gli altri.

Probabilmente per attirare l'attenzione su di sé si inventa di aver parlato in sogno con la Madonna, che le ha rivelato dove si trova la testa della sua statua appena inaugurata in una piazza del quartiere, rotta accidentalmente e poi nascosta da alcuni ragazzini.

Dopo il ritrovamento della testa, la vita di Manuela cambia radicalmente, non solo perché diventa oggetto di devozione da parte degli abitanti del quartiere, ma soprattutto perché la madre coglie l'occasione per trarne guadagno e iniziare un dubbio percorso di ascesa sociale. Un meccanismo di mercificazione del sentimento religioso ben noto che accompagna beatificazioni, santificazioni o rivelazioni come quella di Manuela, del quale fanno parte, oltre al business dei pellegrinaggi e dei gadget sacri, anche le varie fiction televisive a tema.

Un meccanismo ben sviscerato dal film di Marco Bellocchio L'ora di religione, senza dubbio il primo illustre riferimento cinematografico che viene in mente guardando I baci mai dati, l'ultimo film di Roberta Torre applaudito a Venezia e al Sundance Festival. Quello che hanno in comune i due film è sicuramente l'indagine della speculazione sul sentimento religioso, ma Roberta Torre è più attenta al sentire popolare, alle reazioni della gente e alle conseguenze personali che questa vicenda ha sulla sua giovane protagonista.

I baci mai dati è ambientato a Librino, quartiere satellite di Catania nato a metà degli anni Settanta e diventato in seguito alle varie storie di tangenti e abusivismo una zona degradata, segnata dalla criminalità. Isolati di casermoni dalle strutture modulari e ripetitive, uno spazio urbano che ricorda quello dei film del dopoguerra o le periferie romane di Pasolini, nati da una costruzione selvaggia, disordinata e poco rispettosa sia dello spazio urbano che dei suoi abitanti.

Faccia parte di una propensione fatalista, o invece di un reale sentimento religioso, questo è difficile dirlo. Ho fatto una lunga preparazione per il film, in cui ho voluto far parlare dei veri miracoli che avrebbero potuto chiedere gli abitanti di Librino, e la maggior parte di loro mi chiedeva una cosa sola: Del resto il lavoro, prima della criminalità e dell'immigrazione, è la preoccupazione principale della maggior parte degli italiani, anche se i nostri media lo minimizzano o non ne parlano affatto.

Quella che sfila di fronte a Manuela è un'umanità che ha perso fiducia nello Stato, nell'istruzione, nella religione ufficiale, e vede come unica speranza l'affidarsi alla Madonna perché solo un intervento dall'alto sembra poter porre fine a situazioni frustranti e in alcuni casi drammatiche. Centrale nel film è il rapporto di Manuela con la madre, e il titolo è principalmente riferito alla loro relazione fatta di lontananza e di reciproca indifferenza. Rita Donatella Finocchiaro è una donna superficiale, più interessata al suo aspetto che alla sua famiglia: Rita è davvero la madre prototipo che sta dietro a molte vicende di cronaca più o meno politica a cui ormai ci siamo abituati.

Allo stesso tempo la Finocchiaro dice di aver pensato ai personaggi di madri interpretate da grandi attrici italiane, prime fra tutte la Loren e, soprattutto, la Magnani. Manuela, interpretata dall'esordiente Carla Marchese, è invece in nell'età in cui cerca il proprio posto nel mondo e si sente smarrita senza la madre e senza attenzioni.

Solo il padre sembra capirla quando, ormai cacciato di casa, fa la coda e le va a parlare, portandole in regalo un asciugacapelli e dei pettini rosa, perché sa che il sogno della figlia è fare la parrucchiera. Il loro percorso, seppur con tutte le differenze del caso, ricorda quello di un'altra coppia madre e figlia: In entrambe, Rita e Maddalena, vi è la stessa volontà di riscatto sociale attraverso le figlie, entrambe sono disposte a sconvolgerne la vita, a partire dal modo di vestire Manuela sarà costretta ad abbigliarsi in modo più consono a una santa fino alle abitudini quotidiane.

Ma se alla fine Maddallena Cecconi ritorna in sé e capisce di star facendo del male alla sua bambina, Rita non ha questa consapevolezza. Deve essere Manuela, da questo punto di vista sicuramente più matura di lei, a sbatterle in faccia il suo disagio e, infine, a salvarle tutte e due. Ma "i baci mai dati" sono anche quelli che Manuela riceve da Ersilia, una ragazza rimasta ceca dopo aver assistito bambina all'assassinio del padre tabaccaio.

Dopo la riconciliazione, madre e figlia tornano a casa determinate a cominciare insieme una vita più normale, ma ecco accadere il vero miracolo del film. Ersilia ha riacquistato la vista dopo aver avuto un paio di incontri con Manuela. Potremmo pensare che la protagonista non c'entri nulla, che la ragazza riacquisti la vista perché, proprio parlando con Manuela, è riuscita ad elaborare il suo dolore.

D'altronde la sua cecità ha origine psichica non fisica. Ma resta un dubbio, perché tra le due ragazze si era instaurato un rapporto molto stretto e di reciproca empatia e, dopo un loro incontro, avevamo visto Manuela fare un sogno travagliato con al centro la statua della madonna, che ricorda da vicino quello della rivelazione sul nascondiglio della testa.

Dubbio che si rafforza, ma che rimarrà tale fino alla fine, se pensiamo alla bellissima scena iniziale, quella dell'inaugurazione della statua della Madonna nella piazza di Librino, segnata da una soggettiva della statua che, attraverso il lenzuolo che la copre, si muove tra i palazzi e le persone accorse, fissando infine il suo sguardo su Manuela.

Come se la protagonista fosse davvero stata scelta tra gli altri dalla Madonna per realizzare un suo progetto. I baci mai dati è un capolavoro di equilibrio, e non solo nell'affrontare il tema religioso o quello dei rapporti famigliari e delle dinamiche sociali. Lo è soprattutto dal punto di vista della messa in scena, dell'equilibrio tra vicende personali e collettive, tra momenti narrativi e onirici, tra rappresentazione realista ed esagerazione pop.

E poi perché nel film di Roberta Torre possiamo riscontare talmente tanti riferimenti cinematografici che c'è solo l'imbarazzo della scelta. Molti film e registi illustri sono stati scomodati, da Bellocchio a Buñuel, passando per tutto il nostro cinema del dopoguerra, e più lo si guarda e più se ne trovano.

Pensiamo ancora una volta alla sequenza iniziale che ricorda l'inizio di Bellissima, de La dolce vita, di Mamma Roma. Tra le poche autrici che negli ultimi anni hanno saputo mettere in scena i problemi attuali del nostro paese e dare forma alle nostre inquietudini e ai nostri problemi a volte drammatici, togliendogli pesantezza ma non spessore e complessità.

Non si chiedevano a Roberta Torre cinismo e tantomeno uno sguardo rivelante superiorità e disprezzo, ma semplicemente coerenza e coraggio. Come lo spettatore, nessuno è del resto direttamente tirato in ballo: Dio è forse morto, ma continua a vedere e a provvedere.

Un racconto a morale in cui la religione non è che uno degli aspetti della condizione e della follia umana: La Madonna ha fatto la grazia. Il film, prodotto nel e presentato nel al festival di Venezia, ha trovato solo in questi giorni la strada degli schermi nostrani. Thriller Extraterrestres SINOPSIS Cuenta una historia de abducciones y posesiones, que se centra en el doctor Piso, una atrevido científico que hace años que estudia el inquietante fenómeno de las abducciones alienígenas a través de la hipnosis.

Pero esa es precisamente la magia de internet, que cualquier cosa por rara y extraña que sea puede acabar con unos subtítulos y colgada para descargar y disfrutar. El protagonista es el doctor Piso, un científico que estudia el inquietante fenómeno de la abducción alienígena, cosa que le causa no pocos problemas a la hora de encontrar financiación para sus estudios y entre el resto de sus colegas. Cuando deja de lado los experimentos visuales el film gana bastante, logrando tener una trama atractiva y con suficiente elementos para mantener el interés a pesar de no ser del todo perfecta.

Che sia possibile che un film italiano riesca nel difficile intento di offrire qualcosa di diverso dalle solite "scurregge mentali"? Il progetto del film 6 giorni sulla Terra nasce sulla base degli studi degli esperti ufologi italiani, in particolare sui libri di Corrado Malanga, il famoso professore dell'università di Pisa. In parole povere, la questione è questa: Fino ad oggi hanno sempre fallito. L'anima sembra essere fatta per stare unicamente all'interno del nostro guscio fisico.

Indubbiamente la filmografia sugli addotti e su queste storie è pressoché infinita, ma è curioso vedere come anche l'Italia voglia metterci del proprio. Ultimamente era già capitato con il buon fumetto The Secret recuperabile per iPhone e iPad , ma con questa pellicola il regista cerca di darci qualcosa in più di un semplice film.

La scelta della storia, dei personaggi, delle ambientazioni e probabilmente anche dello stile registico, dei giochi di luce e infine dei dialoghi, richiama molto fedelmente i vari video del professor Malanga facilmente reperibili sul sul tubo, diventando una sorta di "copia di mille riassunti" per arrivare più facilmente al pubblico. Tuttavia la strada intrapresa, apprezzabile per chi è interessato al fenomeno, diventa fantascienza di bassa lega, specie se si fa il confronto con i colossi americani.

Gli effetti speciali da primo anno di corso universitario di 3D Studio Max non sono per niente efficaci e la regia, per quanto originale e piacevole, potrebbe lasciare insoddisfatti i palati abituati solo ai grassi saturi americani, che inevitabilmente finirebbero per confondere lo stile europeo con l'amatorialità.

In realtà 6 giorni sulla Terra scorre bene, affascina, intriga e si impegna ad essere il più verosimile possibile, facendoci dimenticare per un attimo il motivo per cui odiamo tanto la cinematografia italiana moderna. Senz'altro il film è studiato esclusivamente per interessati di fantascienza focalizzata sugli alieni, ma non è da escludere che possa avvicinare a questa cultura anche lo spettatore medio.

Non mi stupirei se un giorno diventasse un piccolo cult. Il dottor Piso, un coraggioso scienziato, studia da anni l'inquietante fenomeno delle alien abductions rapimenti alieni attraverso l'ipnosi.

L'incontro con la giovane Saturnia lo porterà a scoperte ancor più sconvolgenti, conducendoci nella realtà nascosta per millenni dietro le quinte della storia Essere introdotti al film da un preludio del genere è innegabile che crei delle aspettative non da poco nello spettatore che, con più o meno consapevolezza, ha scelto di andare a vedere 6 giorni sulla Terra di Varo Venturi — già fuori dagli schemi per Nazareno Senza fare voli pindarici, ma cavalcando l'atmosfera del Festival di Cannes appena conclusosi, si potrebbe anche pensare di trovarsi di fronte a un'aurea vagamente malickiana in versione intimista - trattandosi di anima.

Il punto rischioso risiede proprio nell'ottica con cui guardarlo. Ai titoli di coda ci si direbbe: Il motore che dà avvio al film prende ispirazione, infatti, dalla realtà. Il nostro dottor Piso Massimo Poggio nella fiction è l'alter ego del prof. Corrado Malanga, ricercatore presso l'Università di Pisa, il quale è uno degli scienziati più accreditati rispetto al fenomeno delle alien abductions.

Il nostro Piso convinto delle sue ricerche, certificate da dati sperimentali, e animato dal proposito di liberare l'umanità rapita internamente da questa forza aliena, con coraggio rende pubblico il risultato a cui è pervenuto.

Con umiltà e allo stesso tempo con la forza della diversità dei punti di vista, viene istintivo allinearsi con lo scetticismo accademico. Rispettando che si tratti di ricerche scientifiche — seppur si discosti dal filone canonico — e non essendo questa la sede in cui discutere di alien abductions, dando onore al merito, un pregio bisogna riscontrarlo in questa operazione: Ma ancora una volta si finirebbe per tradire il proposito con cui è nato e si è sviluppato il progetto perché quell'alieno, si sostiene, è un altro essere che abita in noi.

Il problema è che nonostante il realistico modo di Venturi di seguire i volti dei personaggi, in particolare nel corpo a corpo tra l'abdotto e il suo alieno o tra l'abdotto e il dottore che vuole liberarlo, al di là dell'impegno degli attori in particolare Poggio e la Galvan di rendere credibili i loro personaggi, la sceneggiatura non riesce a sostenere solidamente quella che loro vorrebbero assumessimo come verità, sia pur calibrata con gli elementi di finzione.

Accettando anche che le voci durante le scene di ipnosi siano state registrate nel corso di reali sedute ipnotiche su persone abdotte, 6 giorni sulla Terra vola col trascorrere dei minuti più verso il fantasy che verso il real un plauso è d'obbligo per gli effetti 3D di Mauro Baldissera, già curatore della tecnica in Avatar.

Se gli alieni esistano e vivano veramente nei nostri cervelli, ad ognuno di noi spetta la propria ardua sentenza Maria Lucia Tangorra http: Trabaja como vigilante nocturno en el Museo del Cine de Turín, donde puede dar rienda suelta a su gran pasión por el cine.

Vive en La Falchera, a las afueras de la ciudad, y sueña con una vida mejor. Angelo, su novio, roba coches. Una noche, huyendo de la policía, Amanda entra en el mundo de Martino, en el museo, situado en la espectacular Mole Antonelliana. Alla fine, insieme allegro e disperato, decido di fare tutto da solo. Più che raccontare una storia, ho un bisogno quasi fisico di fare un film. Mi guardo intorno e i miei occhi incrociano la Mole e il Museo del cinema. Credo che Dopo mezzanotte sia un piccolo film pieno di grazia.

I due personaggi maschili cercano di condividere la donna che non sa decidersi per l'uno o per l'altro. Sarà la morte dell'Angelo, causata da un fortuito colpo di pistola di un improbabile metronotte a decidere le sorti del trio. Il nuovo film di Ferrario parte da questi tre personaggi e vuole essere un omaggio al cinema: Il secondo grande debito è con François Truffaut, soprattutto col film "Jules et Jim", citato nella pellicola di Ferrario e esplicitato nel ménage à trois della trama.

Il lavoro di Ferrario ha fatto incetta di premi all'estero ed ora è uscito in Italia. E' un film a basso costo, di quelli che gli americani chiamano low budget, in cui il regista si impegna anche nel ruolo di produttore e sceneggiatore. Le intenzioni dell'autore sono di fare un film sull'amore per il cinema, per quel cinema che oggi non esiste più, come le vecchie pellicole hollywoodiane.

La pellicola parte da una contrapposizione di due luoghi estremi: Una contrapposizione intrinseca ai personaggi: L'attività criminosa della banda viene presentata positivamente, spingendo l'acceleratore sul grottesco. L'altro attore di questa commedia è Martino, un Buster Keaton al gusto di "bagna cauda", malato di cinema, che passa le sue giornate a riprendere, con una vecchia telecamera, il film della sua vita. Per lui non esiste una realtà se non mediata dal mezzo cinematografico.

L'unico legame reale di Martino è rappresentato dal personaggio di Amanda. Il rapporto con Amanda viene mediato dal cinema. Solo quando la ragazza si rifugerà presso di lui potrà entrare nel suo mondo e solo quando le mostrerà il film che ha realizzato potrà dichiararle il suo amore.

Martino si inserisce nel rapporto tra Amanda e l'Angelo ma lo fa alla sua maniera, surreale e comica. Lo stesso Angelo si dimostra una figura positiva anche nel porsi quasi paternalisticamente nei confronti del rivale in amore, che in fondo gli è simpatico nella sua lucida follia. Assieme ai tre personaggi principali si muovono una serie di macchiette, tra cui l'amica di Amanda, la sgangherata banda di ladri, il metronotte, involontario responsabile della comica morte dell'Angelo.

Il film è ben costruito, inizia e si conclude sulle ceneri dell'Angelo sparse sul pavimento del Museo le ceneri del cinema? La chiusura è strutturata come una comica di Buster Keaton: Molte e dichiarate le citazioni cinematografiche: Altri elementi non accessori sono la logica sequenziale della serie dei numeri di Fibonacci, installazione di Mario Merz sulla Mole che serve a Martino per un improbabile calcolo sui sentimenti; la frase di Antoine Lumière padre dei famosi fratelli secondo il quale il cinema sarebbe stata un'invenzione senza futuro.

La pellicola è giocata su un timbro grottesco, girata in maniera molto moderna, come accade pressochè in tutto il cinema di Ferrario. L'uso dell'aggettivo moderno in questo caso sottolinea una valenza positiva. In parte coglie nel segno, perché il divertimento è spesso riconducibile all'intelligenza dell'operazione.

Tuttavia alcuni difetti sono evidenti. Innanzitutto la strizzata d'occhio al trash televisivo di estrema attualità cfr. Un altro difetto è costituito da una palpabile immaturità di fondo da parte dell'autore.

Il film "Tutti giù per terra", ad esempio, era un'operina adolescenziale carina, divertente, moderna, ma che denunciava già un modo di rappresentare la realtà da quindicenne brufoloso.

Lo stesso dicasi per questo "Dopo mezzanotte". Certo operina carina, divertente, ma sempre con un gusto da caporedattore del giornalino del liceo. A questo proposito va citato il passaggio del manifesto con la propaganda gigantografica del premier Silvio Berlusconi con una tirata satirica dell'Angelo morente. E' giusta la satira politica, condivisibile l'ironia che sprigiona la battuta, tuttavia sarebbe forse giunto il momento di affrontare il discorso in maniera più completa. Va tuttavia riconosciuto il merito a Ferrario di essere un regista coraggioso, se non altro per i temi disparati trattati dalla sua filmografia cfr.

Un ultimo appunto sulla tecnica utilizzata dal regista. Il film è stato girato in alta definizione, in digitale, un mezzo che senza dubbio mostra ancora notevoli limiti nei confronti della pellicola tradizionale, soprattutto in fase di fotografia. Anche in questo caso il regista prova a spiazzare lo spettatore con una provocazione; una dichiarazione d'amore al cinema fatta con la tecnica digitale: Antoine Lumière aveva infine ragione?

Después de medianoche, proyecta películas del archivo del museo para su propio deleite. Sus preferencias se decantan por documentales de época, por "La llegada del tren" de Lumière y por interpretaciones de Buster Keaton.

Entre sus objetos destaca una pareja de fotografías de Marilyn, una imagen enorme de Anita Ekberg y muebles de antiguas películas que ha retirado del almacén del museo.

Un incidente con el dueño del estrablecimiento donde trabaja, hace que Amanda huya y pida refugio a Martino, que la acoge en su morada. Cada día, después de medianoche, la hace partícipe de la magia del cine de archivo y de las filmaciones que él mismo ha realizado. Entre ambos se establece una relación amorosa intensa, mientras Angelo por teléfono le comunica que el denunciante ha retirado la demanda.

El director vuelca en la película su pasión por el cine, por la magia de las obras primitivas, por Fellini, Rohmer, Vim Wenders, etc. Martino es una imitación esbozada de Keaton y, a la vez, el "alter ego" de Ferrario. Il film inizia con la voce fuori campo di Silvio Orlando: Nella pellicola di Ferrario Torino è sempre presente come personaggio aggiunto, scandisce i tempi e i motivi, le emozioni e i cambiamenti: Come in un basso rilievo dove lo sfondo, invece che stiacciato, circonda e contorna i soggetti, Torino prende vita ed anima, coinvolge e intreccia le vicissitudini degli interpreti.

Amanda Francesca Inaudi lavora in un fast food dove ogni sera si reca Martino Giorgio Pasotti, figura maldestra che cita le movenze di Buster Keaton e di Chaplin per il solito panino dal nome inglese. I numeri sequenziali di Fibonacci, installazione artistica di Mario Merz sulla Mole Antonelliana, consentono a Martino di pensare che la vita, in fondo, abbia qualche senso logico.

La Mole Antonelliana con la magia del Museo del Cinema al suo interno è la casa e il lavoro di Martino. La danza delle influenze e della scoperta reciproca ha inizio.

Sarà solamente il destino a scegliere o a porre la scelta definitiva per Amanda. Mentre Martino abbandona la Mole per una scelta, portandosi dietro con sé lo scrigno cinematografico dove realtà e finzione perdono le sembianze e si confondono creando magia. Sección oficial largometrajes a concurso Mejor actor Servillo Nominada a Mejor película extranjera Gep Gambardella, viejo escritor y periodista dominado por la indolencia y la decepción, asiste a este desfile de personajes poderosos, pero decadentes, huecos y deprimentes.

No es tanto melancolía como lucidez; no es dolor, es belleza. Sin duda, una obra maestra. La belleza, en definitiva, huele a muerte. Paolo Sorrentino, lo sabe. Conoce perfectamente el extraño ritual de la decadencia. Y lo sabe por italiano, por romano y por 'felliniano'.

La prueba es su película, la segunda obra mayor que se presenta en Cannes después de la cinta de los Coen. Un escritor que dejó de escribir después de su primer libro cumple 65 años. En todo ese tiempo, desde la primera juventud herida al inicio de la vejez, puede presumir de no haber hecho nada. Y en ese proceso de vaciamiento, de disoluto vagar por cuerpos extrañas, camas ajenas, fiestas ruidosas y tetas desproporcionadas, el hombre interpretado por un, de nuevo, inmenso Toni Servillo, se confunde con la ciudad que cobija su silencio, su estupidez y su abismo.

De hecho, como dejó demostrado Fellini, Roma no es tanto una ciudad como un estado del alma, una inquietud que se alimenta de la carne hasta el desfallecimiento. Roma como la vida misma. Lo que importa es otra cosa; importa la certeza de la incerteza. Sólo el instante de placer vivido y perdido en un sólo segundo de la juventud valió la pena. Y su recuerdo mantiene el inconfundible aroma de la muerte.

Que crees ver poesía donde solo hay pretensiones y trampas, que después de haber sufrido cuantioso tedio confundes algo atractivo a secas con una obra de arte. Los festivales de cine se prestan a ello. Las referencias aseguraban con embeleso que era La dolce vita de Paolo Sorrentino.

Y supuso una decepción particularmente lamentable para mí, ya que me habían gustado mucho Las consecuencias del amor e Il divo, dos muestras de una forma de contar historias tan insólita como poderosa.

Pero retorno a ella en Madrid, a las 10 de la mañana, con la sala para mí solo. Por si acaso, porque me quedó la sensación de que la había visto un poco abotargado.

El protagonista, un profesional del cinismo y del hastío lujoso, vive su frívola existencia cuando llega la oscuridad y duerme de día. Cuando era joven escribió una novela que ha perdurado, pero que aparentemente también le dejó seco. Lo que en una primera visión me amodorraba o me irritaba ahora me resulta magnético. Gambardella es un señor de la noche, pero en su memoria guarda el recuerdo imborrable de una noche de verano, de un faro, una chica y un amor, ése fue el gran error del personaje, desaprovechar esa gran belleza, permitir que Silvia le dejara y dedicarse a un aparente mundo de lujo, con muchas puertas abiertas y muy pocas satisfacciones, en donde todo el mundo mantiene una careta puesta y tiene muy poco que ofrecer.

Sorrentino incorpora el daño añadido del mundo liberal que asola la vieja Europa, la belleza del viejo estilo, igual de decadente, enfrentada a la vulgaridad obscena de una belleza oficial inexistente dirigida por el dinero. Si el arranque es visualmente impactante, el final no lo es menos mientras progresan los títulos de crédito, un paseo en barco, que no vemos, por Roma, atravesando puentes y escenas cotidianas, hasta llegar al refugio vaticano del Castello, todo fluye con armonía y delicadeza, la belleza puede ser algo parecido.

Michele Salvezza lo fa "tirando in mezzo" Wittgenstein: Quella che segue è una ricognizione nel mare della critica, italiana e un poco internazionale. Si avvisa il lettore che le frasi riportate sono unicamente degli "estratti" e che per la lettura completa degli articoli basterà seguire il collegamento alla testata a cui si fa riferimento.

Possono lasciarci le penne. Troppa crudeltà in questi spazi Borgiani e controriformati. O trasfigurare, immaginare altro. Per questo ci vogliono subito antidoti, camere di decompressione. O schiaffandosi nelle orecchie simil-Bruckner o gregoriana a manetta via ipod come se fosse acqua santa. I migliori abitanti di Roma, dice il luogo comune, sono sempre i turisti, vittime di un caos maligno millenario.

Sorrentino, invece, fa fronte. Ai critici stranieri è piaciuto, siamo i soliti provinciali. Ai critici stranieri è piaciuto, sono i soliti provinciali. Salotti romani senza un frocio né un politico? Servillo è sempre Servillo. Ma se ha una sola faccia in tutto il film? Passion via the intellect has become his trademark, well suited to this dissection of empty diversions, indulged in by latter-day Neros fiddling while Rome burns. That is its strength. Both concepts are key to the film; for Sorrentino, as for thousands of travelers and artists, the impossibly rich history of the Eternal City offers equal doses of imagination and solidity, her glories retaining the power to inspire and stupefy.

Ma il sospetto è che quello che poteva essere un capolavoro, diventi solo un insieme di estemporanee intuizioni. Alcune geniali, spiazzanti, anche dolorose: Nazzaro per MicroMega 30 maggio Ovvio che ci siano delle frizioni; ovvio che non tutto torni; ovvio che il risultato inevitabilmente è imperfetto. Il grottesco pare oramai essere diventato il rifugio dei non umili peccatori della nostra cinematografia nazionale, il vuoto finto-pieno nel quale giace da qualche anno anche il cinema di Paolo Sorrentino.

Fortunately, director Paolo Sorrentino knows better than to imitate a giant, and The Great Beauty is more a reverent bow, picking up where La Dolce Vita left off 53 years ago. An overly indulgent running time undercuts some of the fun as the film wears on, but it should still score high with international audiences. E non bastano un vestito bianco e il Panama del protagonista, né giraffe fenicotteri sul Colosseo, a creare il medesimo terremoto esistenziale.

E il film non solo resta lontano dalla forza espressiva di quella Babilonia postmoderna che è La dolce vita, ma diventa un irritante esercizio di esibizionismo compiaciuto.

Ne La grande bellezza vengono a mancare proprio la radicalità del punto di vista, e quella ricerca stilistica personale che ha fatto la fortuna del cinema di Sorrentino. E non a caso sale su un traghetto e torna nel suo Sud alla ricerca in salsa vagamente proustiana di un passato incontaminato che possa sopravvivere se recuperato sulla carta e faccia da antidoto alle piaghe irriferibili del presente.

Comment en sommes nous arrivés là? Chacun apparaissant transformé par la chirurgie esthétique, assujetti à une image idéale, devenue monstrueuse dans son incarnation. Toute activité artistique est tournée en dérision au même titre que les événements de la vie religieuse.

Ogni qual volta appare surreale o grottesco, si sappia che è invece quasi documentaristico. La durata eccessiva e priva di una trama vera e propria è funzionale a calare appieno lo spettatore in certe vite ostaggio della noia o di divertimenti forzati e senza scopo che molti si ostinano a invidiare.

È un itinerario vertiginoso che il regista napoletano propone allo spettatore con quella citazione iniziale dal Viaggio al termine della notte di Celine: Il nostro viaggio è interamente immaginario, è là la sua forza". Come dire il cinema. Il primo tema è il più forte. Nominada Premios David di Donatello: Tuttavia, questo grande sforzo istrionico viene sminuito da un contorno mediocre, fatto di personaggi appena abbozzati e di una recitazione monocorde, se non addirittura insipida.

Deciso a non lasciarsi andare allo sconforto, cercherà con ogni mezzo di recuperare i due aspetti principali della sua vita, ma dovrà forse lasciarsi alle spalle più di uno scrupolo etico. Chi si aspetta un duro attacco al cinismo delle banche contro la sana piccola impresa italiana rischia di trovarsi deluso e di sminuire il lavoro svolto da Giuliano Montaldo e Andrea Purgatori in sceneggiatura: Un pericoloso concorso di responsabilità nel declino di un paese.

Nicola "non molla mai", ma il suo abbarbicarsi alla fine di un mondo denuncia anche l'incapacità di scorgerne un altro all'orizzonte, enfatizzata da una spietata fotografia desaturata di Arnaldo Catinari. Di recente Emanuele Crialese in Terraferma ci ha raccontato il crollo dell'economia legata alla pesca, concentrandosi su una classe sociale più bassa di quella raffigurata da Giuliano Montaldo in L'industriale.

Da questo punto di vista il fattore sentimentale melodrammatico non è gratuito, ma necessario a legare le problematiche pubbliche alle private: Per accompagnarlo in un viaggio all'inferno che ha il merito, considerati gli argomenti trattati, di concedere allo spettatore l'attivazione di un pensiero critico e non di un tifo passivo. Ma è orgoglioso, tenace. Ha deciso di risolvere i suoi problemi senza farsi scrupoli.

Sua moglie Laura è sempre più lontana, ma Nicola non fa nulla per colmare la distanza che ormai li separa. Ma invece di aprirsi con Laura comincia a sospettare di lei e a seguirla di nascosto. Nicola annaspa e tira fuori il peggio di sé.

Poi tutto sembra tornare a posto: Si potrà obiettare che Montaldo racconta qualcosa di più romanzato, non aiutato da esatti eventi della realtà come guida, e dunque che il paragone non regga, eppure i punti di contatto non sono pochi: Oltretutto, pur con una certa raffinatezza a livello visivo è difficile evitare il terreno della fiction.

Gli stessi Favino e Crescentini, ottimi interpreti anche qui, ce la mettono tutta per non finire vittime del sentimentalismo, ma non riescono a sfuggire alle maglie di una scrittura poco efficace. Il punto di vista di fondo di Montaldo è invece interessante: Il film sembra tutto girato come fosse perennemente sera. Questa frase che uno dei personaggi dirà ad un certo punto del film, mi ricorda molto una frase di Meltzer: Contemporaneamente il protagonista cambia espressione, cambia i suoi gesti, comportamenti, si arricchisce lui stesso di emozioni e di storia.

Quando Leo torna in Sicilia e gira da solo per la casa della sua infanzia, ancora tutto è fermo, morto, impolverato come il suo mondo interno. In una scena che ben rappresenta il materializzarsi dei ricordi,vediamo Leo aggirarsi per le stanze e sua madre passargli accanto come se lo stesse facendo ora.

Questo riaffiorare emotivo è troppo per il Leo che vuole dimenticare. Una foto importante che sarà come un simbolo per tutto il film e che passerà di mano in mano, di sguardo in sguardo. Quei bambini sono stati guardati dai genitori che, un giorno lontano e ancora presente, hanno scattato la foto. Quegli stessi bambini fermati insieme da quello scatto lontano, riusciranno a "rianimarsi" e ad allontanarsi piano piano… Di nuovo ce lo mostra il regista in uno dei momenti più poetici del film..

Quello tra i due fratelli è un legame intimo e complesso tra due persone che sono rimaste sole, che si danno la mano e camminano insieme come pollicino e i suoi fratelli sperduti nel bosco. Penso sia altro che rimane "fuori scena" e quindi "osceno". Da un punto di vista strettamente mentale, come potremo anche leggere la scena primaria?

3 thoughts on “Casting mature erotica annecy”

  1. casting mature erotica annecy says:

    -

  2. casting mature erotica annecy says:

    -

  3. casting mature erotica annecy says:

    -

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *